A Enna per il progetto IntegrAzioni presentato il libro “Never stop”

Una riflessione a più voci sul dramma “invisibile” delle migrazioni di oggi, ha dato il via, con un forte coinvolgimento del pubblico, agli incontri di “IntegrAzioni” voluti dell’amministrazione comunale Dipietro con l’assessorato alle politiche sociali, guidato dall’assessore Paolo Gargaglione, su progetto di Cettina Capizzi della Casa di Giufa’ e di Paolo Patrinicola direttore dell’associazione l’Alveare.

A raccontare per immagini la storia di Arouna Diouf arrivato a 17 anni dal Senegal in Italia in cerca di riscatto, il fotografo Carmelo Stompo che ne ha ricostruito la storia racchiudendola nel libro fotografico e nel corto “Never stop”. Dal progetto “Never stop” seguito da una mostra itinerante è nato anche un progetto di raccolta fondi curato da Marco La Licata per aiutare Arouna ad avere una vita migliore consentendogli di avere una stanza. Dal confronto sul tema dei diritti umani tra Ilaria Marazzotta vice sindaco ed assessore all’immigrazione del comune di Enna, Lorenzo Colaleo presidente regionale di Anpas Sicilia, Giovanni Bevilacqua dirigente scolastico del Cpia Enna e Caltanissetta e’ emersa netta la voglia di costruire un percorso di condivisione ed integrazione per arrivare ad abbattere con azioni concrete pregiudizi e paure verso chi arriva da lontano.

Come ha ribadito l’assessore alle politiche sociali Paolo Gargaglione ad inizio del primo appuntamento “In un momento storico in cui attorno alla figura del migrante si ergono muri e si semina odio, la Casa di Giufà con il progetto IntegrAzioni apre le porte all’interculturalità. Il Comune di Enna vuole investire sulla valorizzazione sociale, economica e civile delle diverse identità che la abitano. Con IntegrAzioni mettiamo in rete esperienze, competenze e risorse già esistenti, spesso parcellizzati in ambiti settoriali. Intendiamo affrontare i fenomeni che si dispiegano sul nostro territorio in un’ottica complessiva, integrata e trasversale.”

Alla serata hanno partecipato anche i migranti della cooperativa Ippocrate.Al termine della presentazione Carmelo Stompo assieme ad Arouna Diouf ha fatto dono alla Casa di Giufa’ di due foto incorniciate ad alto impatto emotivo  che resteranno in esposizione.

Gli incontri con gli autori di “IntegrAzioni” alla casa di Giufa’ sono concepiti con la formula conviviale dell’aperitivo con una funzione culturale implicita: in base al tema del libro presentato viene proposto un cibo o una bevanda in particolare per creare un rapporto pieno con il pubblico che non soltanto ascolta e prova emozioni, ma dà anche, appuntamento dopo appuntamento, un sapore caratterizzante. Per l’appuntamento con Never stop sono stati offerti cous cous e panelle.

 

Un pensiero riguardo “A Enna per il progetto IntegrAzioni presentato il libro “Never stop”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: