Al Premio letterario nazionale “Salva la tua lingua locale”, premiate la Pro Loco di Enna e la casa editrice Creativamente di Nicosia

Tre siciliani premiati con il primo posto ed una menzione alla Pro Loco di Enna, è il lusinghiero risultato ottenuto dalla Sicilia al prestigioso premio letterario nazionale “Salva la  tua  lingua  locale” , giunta alla sesta edizione. Il premio è stato istituito dall’Unione Nazionale delle Pro Loco e da Legautonomie Lazio ed è organizzato in collaborazione con il Centro Internazionale Eugenio Montale e l’Ong “Eip-Scuola Strumento di Pace”. “Salva la tua lingua locale” nel corso delle edizioni ha ricevuto il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati ed un premio di rappresentanza della Presidenza della Repubblica.

Il 22 novembre a Roma la giuria del premio letterario ha  decretato  i  vincitori ha assegnato anche le menzioni ad associazioni Pro Loco per la diffusione del Premio “Salva la tua lingua locale” ed il premio speciale della giuria.

L’appuntamento con la  cerimonia di premiazione è per il 14 dicembre  alle ore 10 nella sala  Promoteca del Campidoglio a Roma; condurrà l’evento il giornalista Massimo Giletti, co-conduttrice Veronica Gatto.

Cinque le sezioni previste, tutte a tema libero, in uno dei dialetti o delle lingue locali d’Italia: poesia edita a partire dal 1° gennaio 2016; prosa edita (storie, favole, racconti, dizionari, rappresentazioni teatrali); poesia inedita; prosa inedita; musica (brano in dialetto Brani originali in dialetto e/o lingue locale e canti popolari della tradizione).

Dando continuità alla scelta compiuta nella scorsa edizione al fine valorizzare al meglio il lavoro svolto dagli studenti la premiazione della sezione Scuola avverrà il 21 febbraio 2019: a curarne la supervisione la presidente della Ong “Eip – Scuola Strumento di Pace”, Anna Paola Tantucci.

Questi i premi assegnati ai siciliani: per la “Prosa edita”, Settore Etnolinguistico, il primo premio è stato assegnato ad Alfio Lanaia, “Di cu ti diciunu ? Dizionario dei soprannomi di Biancavilla”, Nero su Bianco Edizioni.

Per il Settore Dizionari e Vocabolari, il primo premio è stato assegnato a Nicolò Seminara, “Vocabolario   gangitano-italiano”,  edito da Creativamente di Nicosia.

Per la “Poesia inedita”, il primo premio è stato assegnato al siciliano Innocenzo Nunziato Mazza.

Infine, la Pro Loco di Enna, ha ricevuto una menzione per la diffusione del Premio “Salva la tua lingua locale” 2018.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php