Arrivano all’Asp di Enna dal “Cannizzaro” di Catania 19 infermieri, una decina saranno assegnati al Basilotta di Nicosia

Così come aveva annunciato nei giorni scorsi ed anche nel consiglio comunale di Nicosia del 14 novembre, il commissario straordinario dell’Asp di Enna, Antonino Salina, attraverso una delibera del 30 novembre, pubblicata il 2 dicembre, ha nominato in prova a tempo indeterminato 19 infermieri provenienti dal “Cannizzaro” di Catania, azienda ospedaliera capofila del bacino Sicilia orientale.

Il nosocomio catanese aveva deliberato il 14 novembre la nomina di 30 candidati al posto d’infermiere, a seguito della richiesta ricevuta il 6 novembre dall’Asp di Enna. Di questi solo 19 hanno dato riscontro positivo alla richiesta dell’azienda ospedaliera Cannizzaro ed esattamente 14 donne e 5 uomini.

Per quanto riguarda le assunzioni all’Asp di Enna, nel mese di maggio è stato presentato il programma triennale del fabbisogno del personale e il piano triennale delle assunzioni 2018/2020, senza il quale non era possibile procedere al reclutamento del personale. Il crono programma prevede che il nuovo personale venga attinto dalla mobilità, poi successivamente dalle graduatorie provinciali e dopo con il bando dei concorsi. Il management dell’Asp ennese sta lavorando per ridurre al minimo le carenze  presenti nei diversi ospedali. Il piano prevede per tutti i quattro presidi ospedalieri ennesi 52 infermieri, 30 dal “Cannizzaro” di Catania, 12 per concorso e 10 dalla mobilità. Dieci di questi infermieri verranno assegnati al “Basilotta” di Nicosia, anche se il nosocomio, per completare la pianta organica ne avrebbe bisogno di 53.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php