Asp d Enna, per la gestione interna dei Cup 17 persone rischiano il posto di lavoro

E’ stata prorogata ancora di una settimana la gestione esterna dei Cup (Centro unificato prenotazioni) nei quattro distretti sanitari dell’Asp di 4 di Enna, a confermarlo il direttore sanitario dell’Asp di Enna, Emanuele Cassarà.

Terminerà la esternalizzazione del servizio di prenotazione ed il personale verrà sostituito con i dipendenti amministrativi dell’Asp di Enna, la proroga si è resa necessaria per completare la formazione del nuovo personale e per evitare disservizi, anche se si sono registrate le chiusure dei Cup di Barrafranca e Pietraperzia. I sindaci dei due centri si sono incontrati il 16 gennaio con il direttore generale dell’Asp di Enna, Giovanna Fidelio, per chiedere la riapertura del servizio.

Si chiude dopo 10 anni il servizio affidato ad una ditta esterna, dopo che l’Assessorato regionale alla Sanità lo scorso anno aveva dato parere sfavorevole ad ulteriori proroghe del contratto.

A farne le spese sono gli attuali 17 impiegati che attualmente si occupano del servizio di prenotazione nei quattro distretti sanitari. Alcuni sono dipendenti da una decina di anni altri addirittura da più tempo rischiano seriamente la perdita del posto di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia