Barrafranca, arrestato il presunto autore di una rapina ad una tabaccheria

Nella serata del 23 gennaio,  i militari della Stazione di Barrafranca unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Piazza Armerina, arrestavano il 19 enne incensurato  Matteo Marchì, residente a Barrafranca, il giovane si è reso responsabile di una  rapina aggravata consumata qualche ora prima a Barrafranca ai danni di una tabaccheria.

Il giovane, alle ore 16.00 circa, armato di una pistola e con il volto coperto da casco integrale e da un mefisto utilizzato come scaldacollo, faceva irruzione all’interno della tabaccheria “Lanza” di via Vittorio Emanuele e, dopo aver esploso un colpo di pistola a scopo intimidatorio, si faceva consegnare l’incasso ammontante a circa 200 euro dileguandosi a bordo di un ciclomotore.

Immediate indagini e ricerche, che coinvolgendo numerose pattuglie della Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina, permettevano di risalire all’identità dell’autore dell’atto criminoso e recuperavano all’interno di un rudere, poco distante dal luogo della rapina, il casco integrale e un borsone contenente l’abbigliamento precedentemente indossato dal giovane e un revolver calibro 32 con relativo munizionamento utilizzato durante la rapina e risultato oggetto di un furto.

L’arrestato, ultimate le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Enna, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono in corso ulteriori accertamenti, anche al fine di verificare se l’arma sia stata utilizzata per commettere qualche altro delitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php