Cantieri di lavoro e di servizi, i Comuni di Assoro, Enna, Calascibetta, Catenanuova, Gagliano, Nicosia e Piazza Armerina non hanno presentato la domanda di manifestazione d’interesse

In un momento di forte crisi economica e di mancanza di opportunità di lavoro è incredibile come oltre un quarto dei Comuni siciliani non abbiano presentato manifestazione d’interesse per i cantieri di lavoro e di servizi, che saranno avviati dall’assessorato regionale del Lavoro, retto da Mariella Ippolito. È quanto hanno appurato gli uffici del Dipartimento alla scadenza del termine fissato lo scorso 15 marzo.

L’assessorato ha investito per questa opportunità 70 milioni di euro ed ha voluto prolungare fino al 30 marzo 2018 la possibilità per i 115 sindaci per i cantieri di lavoro e 53 per i cantieri di servizi, di presentare istanza all’indirizzo di posta certificata dipartimento.lavoro@certmail.regione.sicilia.it o al protocollo del Dipartimento di via Praga a Palermo.

Per i cantieri di lavoro sono previsti 50 milioni destinati ai Comuni siciliani con una popolazione fino a 150.000 mila abitanti, mentre 20 milioni finanzieranno i cantieri di servizi riservati ai Comuni siciliani per i quali non si è provveduto ad emettere i decreti di finanziamento o per i quali si è provveduto parzialmente al finanziamento nel 2014 per mancanza di copertura finanziaria.

Le somme assegnate saranno specificate in un decreto, mentre con un avviso saranno impartite le istruzioni per la redazione e la presentazione dei progetti esecutivi. Le graduatorie dei beneficiari saranno stilate dai Centri per l’Impiego e dai Comuni rispettivamente per i cantieri di lavoro e per i cantieri di servizi.

In provincia di Enna i Comuni che non hanno presentato manifestazione d’interesse per i cantieri di lavoro sono: Assoro, Calascibetta, Catenanuova, Enna e Nicosia, per i cantieri di servizi su cinque ad averne diritto non hanno presentato disponibilità i Comuni di Gagliano e Piazza Armerina.

Ho verificato personalmente che anche il Comune di Nicosia non ha presentato questa manifestazione d’interesse per i cantieri di lavoro – afferma il consigliere comunale di Forza Italia Filippo Giacobbe –  in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando quanto accaduto è abbastanza incredibile. Per fortuna l’assessore Ippolito ha prorogato il termine di presentazione delle istanze entro il 30 marzo, altrimenti il Comune di Nicosia sarebbe rimasto fuori Per cui sollecito l’amministrazione comunale di Nicosia ad approfittare di questa nuova opportunità e presentare la domanda nell’interesse dei cittadini nicosiani“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php