free page hit counter

Capizzi, il consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze deciderà come spendere una parte dei soldi destinati per il bilancio partecipativo

Innovativa decisione votata all’unanimità dal consiglio comunale di Capizzi nella seduta del 28 dicembre. Il civico consesso, presieduto da Antonino Fazio, vice presidente Amalia Milia Marsioni e i consiglieri Rosanna Fiscella, Nunzio Sacco, Giuseppe Sarra Fiore, Giacomo Rotondo Cocco, Nino Mancuso Prizzitano, Giovanni Piro, Nino Iraci Sareri e Anna Laganga Senzio, ha approvato la proposta del sindaco Giacomo Leonardo Purrazzo di destinare una quota delle somme trasferite dalla Regione Siciliana, da impiegare attraverso strumenti di democrazia partecipata, al consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze di Capizzi.

Con il decreto assessoriale 407 del 13 dicembre 2017, il neo Assessore alle autonomie locali, Bernadette Grasso, ha trasferito ai comuni siciliani, per l’esercizio finanziario 2017, 340 milioni di euro. Al Comune di Capizzi la Regione ha trasferito poco più di 800 mila euro, di questi 15.371 euro devono essere destinati per il bilancio partecipativo, mentre la spesa del 20 % di questi soldi pubblici,  pari a 3.074, euro sarà decisa dai piccoli amministratori, guidati dal minisindaco Antonio Marsioni,. Una proposta che quattro anni fa sembrava rivoluzionaria, ma che oggi è divenuta realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php