Capizzi, si sono svolte il 25 26 marzo le “Giornate Fai di Primavera”

Nonostante le avverse condizioni metereologiche si sono svolte, a Capizzi, le “Giornate FAI di Primavera” il 25 e 26 marzo.

La giornata di lunedì 26 marzo è stata dedicata alle scuole ed è stata un grande successo.  Studenti locali e degli istituti superiori di Nicosia hanno affollato le vie del centro storico capitino, visitando i siti aperti e adottati quest’anno ovvero la piccola chiesetta di Sant’Antonio da Padova e il museo di arte sacra dei santi Nicolò e Giacomo inaugurato esattamente un anno fa.

Qui , nell’attiguo Palazzo Larcan, nella chiesa Madre nonchè nel santuario San Giacomo, hanno trovato i mini ciceroni di cinque classi dell’istituto comprensivo ” Luigi Sanzo” di Capizzi che dopo mesi di lavoro dei loro insegnanti e della guida Carmela Purrazzo hanno mostrato una preparazione impeccabile.

Le classi iscritte al FAI sono state la terza B della Scuola Primaria, le quinte A e B e le terze della scuola secondaria di primo grado A e B.

Per la buona riuscita della manifestazione gli organizzatori ringraziano la dirigente Maria Grazia Antinoro, l’arciprete Luigi Cardella, il sindaco Giacomo Purrazzo, la dottoressa Anna Laganga, le guide capitine Carmela Purrazzo, Seby Giaimi e Lucio Marino, l’associazione “Gioventù Capitina” e  tutti gli insegnanti che hanno aderito al progetto impegnandosi con assiduità e abnegazione.

Infine si ringraziano i mini ciceroni  di tutte le classi che  hanno mostrato un forte attaccamento al territorio e alle tradizioni culturali del paese con grande stupore degli intervenuti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php