Centuripe, arrestato dai carabinieri un allevatore accusato di ricettazione e detenzione illegale di arma e munizionamento

I Carabinieri della Compagnia di Nicosia unitamente al personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia” hanno effettuato un servizio straordinario di controllo al territorio, finalizzato al contrasto dei reati in materia di armi e munizionamento.

L’esito del servizio ha consentito di arrestare il 39enne Salvatore Santangelo, poiché ritenuto responsabile del reato di ricettazione e detenzione illegale di arma e munizionamento.

In particolare nel corso della perquisizione domiciliare operata presso la propria masseria in Contrada Pernice del Comune di Centuripe veniva rinvenuto, debitamente occultato all’interno di un cassone di un autofurgone in stato di abbandono e parcheggiato all’interno della sua proprietà, un fucile semiautomatico calibro 12 risultato oggetto di furto nel novembre del 2011 a Nicolosi e 50 cartucce stesso calibro anche a pallettoni.

Il Santangelo veniva tratto in arresto e tradotto presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare come disposto dal pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica di Enna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php