Cerami, approvate in Consiglio comunale le variazioni al bilancio. Augusto Mongioj: “Non stiamo lasciando nulla in sospeso, né alcun debito a saldare”

Approvate il 16 aprile dal Consiglio comunale di Cerami le variazioni al bilancio di previsione 2018. L’intera mole di lavoro è stata predisposta dal vice sindaco ed assessore al Bilancio, Michele Mongioj.

Attraverso una rimodulazione dei capitoli di spesa del bilancio di previsione corrente di circa 39 mila euro e l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione derivante dal consuntivo 2017 pari 159 mila euro, sono state inserite in bilancio nuovi capitoli di spesa e ne sono stati incrementati altri.

Tra le spese più rilevanti da segnalare l’accantonamento di ulteriori risorse di bilancio, 40 mila euro, per la stabilizzazione del personale contrattista, che si aggiungono a quelli già eseguiti e che consentiranno all’amministrazione che si insedierà, dopo le elezioni amministrative del 10 giugno, di stabilizzare il personale precario.

Con 15 mila euro saranno finanziati i lavori di ulteriore ampliamento dell’impianto di pubblica illuminazione nelle contrade Giovannella e Petrolio.

Ulteriori risorse, 10 mila euro, sono state finalizzate alla stesura della progettazione riferita all’aggiornamento del Piano regolatore generale in corso di formazione. L’amministrazione Pitronaci ha sbloccato e approvato il Prg dopo una gestazione durata circa trent’anni e immediatamente si è adoperata per adeguarlo alle nuove norme vigenti, stante che era nato già vecchio. Questo ultimo stanziamento completa il fabbisogno per la sua revisione, già avviata con il conferimento degli incarichi professionali (tramite procedura ad evidenza pubblica). La prossima amministrazione troverà pressoché attuata anche questa importante incombenza.

Per l’acquisto di attrezzature e la manutenzione di mezzi d’opera  di proprietà comunale per lavori da eseguire in economia da parte del personale comunale saranno spesi 5.000 euro.

Per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto sportivo comunale “Zuccaleo” è stata prevista una spesa di 22 mila euro.

Inseriti in bilancio 5.000 euro per i lavori di manutenzione straordinaria nelle opere in ferro a protezione delle infrastrutture viarie comunali e degli immobili comunali.

Diecimila euro verranno impiegati per i lavori di miglioramento ambientale (verde pubblico) del territorio urbano comunale.

Altri 10 mila euro sono stati previsti per i lavori di manutenzione straordinaria dei parcheggi pubblici, in via Leonardo Da Vinci, in piazzale De Angelis e Crispi.

Per i lavori di completamento della pavimentazione dei marciapiedi di corso Roma, nell’ rea circostante l’edicola Santa Lucia e per l’acquisto di beni di arredo urbano per gli stessi marciapiedi, è stata prevista una spesa di 40 mila euro.

I lavori di manutenzione straordinaria del Parco Urbano e Sub-Urbano costeranno 27 mila euro e i lavori di manutenzione della pubblica illuminazione 6.000 euro.

Infine 2000 euro sono stati previsti per il funzionamento e la riapertura del Tribunale di Nicosia. Su questo aspetto l’amministrazione comunale ha voluto specificare che non si tratta di una spesa già eseguita, ma della creazione di un mero capitolo di spesa, che probabilmente non sarà mai utilizzato, in quanto la legge prevede il finanziamento dell’apertura sperimentale in convenzione con la Regione Sicilia. In definitiva la creazione del capitolo di bilancio per il tribunale ha una valenza eminentemente politica, per sottolineare ancora una volta come l’amministrazione ceramese sia contraria allo spoglio del territorio e di tutti i suoi servizi.

Rilevante anche il finanziamento di 1.500.000 di euro per l’adeguamento antisismico dell’edificio scolastico di Piazza Verga. Tutte le procedure sono state espletate e i lavori sono già appaltati e con questa variazione al bilancio è stato creato il capito per ricevere il finanziamento già decretato. Con l’esecuzione dei lavori, l’edificio, già oggetto di numerosi lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria che lo hanno reso perfettamente fruibile, sarà ora anche adeguato alle vigenti normative antisismiche.

Soddisfatto il presidente del Consiglio comunale Augusto Mongioj, per l’esito dei lavori e per l’approvazione in aula “devo porgere i miei complimenti per il rilevantissimo lavoro preparatorio svolto dal vice sindaco per approntare la variazione di bilancio, come ha già fatto, prima di esse, con il bilancio. A seguito della loro approvazione siamo in condizione di lasciare alla prossima amministrazione tutti gli strumenti finanziari in perfetto ordine per evitare qualsiasi vuoto amministrativo, nell’interesse del nostro Comune. Non stiamo lasciando nulla in sospeso, né alcun debito a saldare. Ciò è motivo di grande soddisfazione, in quanto ci consente di chiudere il mandato amministrativo nel migliore dei modi, in coerenza con il modus operandi che abbiamo mantenuto in questi dieci anni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php