Concessi dal Mef al Comune di Nicosia spazi finanziari per 1 milione e 300 mila euro

Una buona notizia per il Comune di Nicosia giunge dal Ministero dell’Economia e delle Finanze che nei giorni scorsi ha dato il via libera agli spazi finanziari verticali richiesti dall’amministrazione comunale per il 2018.

Si tratta di 1.300.000 euro  che dovranno essere utilizzati esclusivamente per sostenere spese di investimento da realizzare attraverso l’uso dell’avanzo di amministrazione degli esercizi precedenti e attraverso il ricorso al debito, nel caso del Comune di Nicosia si tratta del mutuo di due milioni e 290 mila euro, contratto nel 2010 con la Cassa depositi e prestiti per realizzare un parcheggio a Santa Maria di Gesù.

Il Ministero ha dato la possibilità al Comune di Nicosia di utilizzare 500 mila euro, derivanti da avanzi di amministrazione, per investimenti da realizzare nell’ambito dell’edilizia scolastica, nel caso specifico è stato approvato un progetto esecutivo, risalente all’amministrazione La Via, che riguarda la costruzione di un auditorium presso la scuola media Dante Alighieri. I restanti 810 mila euro, derivanti dal mutuo, verranno utilizzati per realizzare un parcheggio da 25 posti auto in piazzetta Curcio sottostante il belvedere di Santa Maria di Gesù ed un muro di consolidamento, il cui costo complessivo si aggira sui 425 mila euro. Gli altri 385 mila euro serviranno per lavori di manutenzione straordinaria per la frana di contrada Torretta.

Il Comune di Nicosia è tra i più virtuosi della provincia di Enna, il capoluogo ha ottenuto spazi finanziari per investimenti pari a 2.646.000 euro e Troina  1.500.000 euro.

I lavori dovranno essere consegnati entro il 31 dicembre di quest’anno e sono state già avviate le procedure di pubblicazione dei bandi di gara per l’assegnazione degli appalti.

Soddisfatto il sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli “per la prima volta un’amministrazione comunale nicosiana utilizza gli avanzi di bilancio, un tesoretto che non era mai stato utilizzato a causa dei vincoli di bilancio a cui sono sottoposti i comuni. Questo grazie all’ottimo lavoro dell’ufficio ragioneria del Comune diretto da Giovanni Li Calzi, che è riuscito a farci ottenere questo risultato. Devo ringraziare anche il lavoro dell’ufficio tecnico comunale diretto da Nino Testa, che prontamente ha revisionato i progetti esecutivi. Una sinergia tra i due uffici che sta dando i suoi risultati. – prosegue il primo cittadino – Devo ringraziare anche i miei assessori che stanno lavorando in totale sinergia con gli uffici comunali per ottenere questi risultati ed il consiglio comunale. Grazie a questo lavoro di squadra stiamo portando a termine il programma elettorale che avevamo presentato ai cittadini nicosiani”.

L’amministrazione comunale, l’ufficio ragioneria e l’ufficio tecnico comunale stanno lavorando anche per il 2019, si spera che anche per il prossimo anno si aprano degli spazi finanziari che permettano di utilizzare la parte restante del muto, pari a poco più di un milione di euro per realizzare un parcheggio multipiano nella zona dell’ex mercato coperto di Sant’Anna. Un altro spazio finanziario orizzontale è in fase di studio per ottenere 300 mila euro, che serviranno per aprire almeno quattro cantieri di lavoro ed assumere manodopera locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php