Concorso nazionale “La scuola che vorrei”, due scuole ennesi qualificate per la finale nazionale

Si è conclusa la fase regionale del concorso di idee Macrosuola “La scuola che vorrei” e due progetti sono stati selezionati per la finale nazionale che si terrà a Roma presso l’Ance il prossimo 3 maggio.

Sono stati selezionati i progetti presentati dall’Istituto comprensivo Neglia Savarese di Enna classe III D seguita dal professore Aragona e l’Istituto comprensivo Mazzini di Valguarnera classi II B e III C seguite dalla professoressa Sardella.

Il Concorso di Idee Macroscuola promosso dai Giovani dell’Ance  è giunto alla sua terza edizione, ma è la prima volta che partecipano scuole siciliane.

“L’obiettivo principale – spiega Mario Saddemi, presidente Ance Giovani Sicilia – è quello di dar vita a un modello di scuola che non sia solo luogo di studio, ma anche di vita e di crescita e che sia progettato dai ragazzi e secondo le esigenze e i desideri dei ragazzi stessi”.

L’architetto Roberta Romeo che ha guidato il nucleo di valutazione ha messo in evidenza come tutti e cinque i progetti in gara avevano un fattore comune: l’esigenza dei ragazzi di avere scuole che possano essere vissute anche come centri di aggregazione extrascolastica, segno della centralità che vorrebbero idealmente dare alla scuola.

I progetti selezionati si sono contraddistinti per la capacità di rappresentare spazi interdisciplinari e polivalenti ed evidenziano la necessità di una scuola che si adatta ai cambiamenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php