Costituita presso Ato Idrico la commissione tecnica per valutare le inadempienze di Acquaenna

Un primo passo verso l’acqua pubblica in provincia di Enna è stato compiuto dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che con un proprio decreto ha costituito la commissione tecnica presso l’Ato idrico in liquidazione.

Si tratta di un atto fondamentale ed importante in applicazione dell’articolo 12 della legge regionale 19/2015 che prevedeva la costituzione di questa commissione con funzioni di verifica sugli inadempimenti contrattuali sulla base della convenzione stipulata con il gestore idrico integrato Acquaenna.

Questi i componenti della commissione tecnica nominati dal presidente Musumeci: presidente Ferdinando Guarino, commissario straordinario e liquidatore dell’Ato Enna, Piero Capizzi, sindaco di Calascibetta, Luigi Bonelli, sindaco di Nicosia, Francesco Bivona, sindaco di Regalbuto, Angelo Assennato, rappresentante delle organizzazioni sindacali, Carlo Garofalo, rappresentante dei comitati cittadini per l’acqua pubblica, Salvatore Anzà, dirigente del dipartimento regionale dell’Acqua e dei rifiuti.

Entro 15 giorni dalla notifica del decreto di nomina, il presidente Ferdinando Guarino dovrà convocare la commissione tecnica ed entro 90 giorni dalla riunione dovranno trasmettere al presidente Musumeci, all’assessore regionale all’Energia e al dipartimento regionale Acquea e rifiuti, una relazione scritta sugli esiti della verifica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php