Enna, il camper della Polizia di Stato in piazza per la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere “questo non è amore”

Nella mattinata del 25 novembre, in occasione della celebrazione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, le poliziotte e i poliziotti della Questura di Enna sono scesi in piazza per sensibilizzare l’opinione pubblica ennese sui temi della violenza di genere.

La Polizia di Stato, da sempre impegnata nella prevenzione dei reati nei confronti delle fasce deboli, quest’anno attraverso il progetto del Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale Anticrimine “…questo non è amore” ha voluto, con la presenza di operatori specializzati e del camper della Polizia di Stato, accogliere ed aiutare le persone vittime di tali comportamenti.

L’evento, condiviso dal questore di Enna, Antonino Romeo, ha visto la partecipazione del primario del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Umberto I”, dottor Renato Valenti, dell’infermiere forense Toni Pastro e della locale Associazione “DonneInsieme – Sandra Crescimanno”, ha permesso di illustrare alla cittadinanza intervenuta, le iniziative intraprese a sostegno delle vittime di violenza nonché il percorso di accoglienza “Codice Rosa”, istituito presso il Pronto Soccorso del locale nosocomio ed esempio virtuoso di collaborazione tra il locale servizio sanitario, la Procura della Repubblica, le Forze di Polizia e le associazioni di settore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php