Europei 2020: scopri la nuova formula itinerante del torneo che verrà inaugurato a Roma

Euro 2020, un torneo che porta con sé tante novità, a partire dalla formula itinerante, che vedrà le competizioni svolgersi in ben 12 differenti città europee. Il format di Euro 2020 sarà lo stesso adottato per Euro 2016. La capitale avrà il piacere di ospitare la gara inaugurale, mentre la manifestazione calcistica più prestigiosa d’Europa avrà una durata di un mese, dal 12 giugno al 12 luglio 2020. Dopo la gara di inizio, il programma prevede dalle due alle quattro partite al giorno fino al 24 giugno. Il 25 e il 26 giugno saranno considerati di riposo, poi inizierà la fase degli ottavi di finale.

Quali città ospiteranno l’evento?

Euro 2020 si giocherà in più tappe, senza una sede fissa, in 12 città d’Europa: Roma, Copenaghen, Bucarest, Amsterdam, Dublino, Bilbao, Budapest, Glasgow, Baku, Monaco di Baviera, Londra e San Pietroburgo. ventiquattro squadre qualificate per l’evento, quattro delle quali saranno vincitrici dei rispettivi gironi UEFA Nations League. Le restanti 20 formazioni giungeranno dai rispettivi gironi di qualificazione con le prime due di ogni gruppo. I gruppi saranno 6 e ognuno annovererà 4 squadre. Agli ottavi di finale prenderanno parte anche le quattro migliori terze dei rispettivi raggruppamenti.

Gironi Europei 2020:

  • Girone A: Roma e Baku
  • Girone B: Amsterdam e Bucarest
  • Girone C: San Pietroburgo e Copenaghen
  • Girone D: Londra e Glasgow
  • Girone E: Bilbao e Dublino
  • Girone F: Monaco di Baviera e Budapest

Come già accennato, la partita d’esordio si terrà allo Stadio Olimpico di Roma il 12 giugno 2020 e sarà una partita del gruppo A, con Roma e Baku come città ospitanti.

Lo scorso 20 novembre è terminata la UEFA Nations League dalla quale sono emerse le 4 squadre vincitrici dei rispettivi gironi, che si sono qualificate a Euro 2020 con oltre un anno di anticipo.

Euro 2020: date

La fase di qualificazione per Euro 2020, articolata in dieci giornate, inizierà il 21 marzo e terminerà il 19 novembre 2019, per poi disputare il sorteggio per gli spareggi di qualificazione. I play-off di qualificazione si disputeranno il 26 e il 31 marzo 2020, mentre gli ottavi di finale avranno luogo dal 27 giugno fino al 30 giugno. I quarti di finale sono previsti per il 3 e il 4 luglio, le semifinali il 7 e l’8 luglio, mentre il 12 luglio 2020 si giocherà la finalissima.

Euro 2020: criteri di qualificazione

Le prime due squadre classificate di ciascun girone si qualificheranno agli ottavi di finale dell’evento, così come le quattro migliori terze dei rispettivi gironi. Ciascuno dei sei raggruppamenti può annoverare un massimo di due nazionali dei paesi ospitanti.

Qualificazioni Euro 2020: calendario partite Italia

La Nazionale italiana giocherà secondo il seguente calendario:

  • 23 marzo 2019: Italia-Finlandia
  • 26 marzo 2019: Italia-Liechtenstein
  • 8 giugno 2019: Grecia-Italia
  • 11 giugno 2019: Italia-Bosnia
  • 5 settembre 2019: Armenia-Italia
  • 8 settembre 2019: Finlandia-Finlandia
  • 12 ottobre 2019: Italia-Grecia
  • 15 ottobre 2019: Liechtenstein -Italia
  • 15 novembre 2019: Bosnia-Italia
  • 18 novembre 2019: Italia-Armenia

Euro 2020: previsioni e quote

Tante le novità che caratterizzeranno la prestigiosa manifestazione Euro 2020, con una situazione molto bilanciata tra le squadre che non renderà affatto semplice effettuare i vari pronostici.

Come si può facilmente intuire, Francia, Germania e Spagna sono tra le favorite, mentre l’Italia di Mancini dovrà impegnarsi per battere la Finlandia alla Dacia Arena di Udine nella gara di debutto (l’Italia è imbattuta da 30 partite di qualificazione agli Europei).

Le lavagne dei bookmaker puntano sulla formazione di Mancini, qui un assaggio delle quote, mentre il ct dell’Italia dichiara: “Sulla carta è un buon girone, ma le partite comunque vanno giocate e vinte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest