Gestione rifiuti a Nicosia, approvato in consiglio comunale la variazione del piano tecnico economico finanziario 2018 – VIDEO

Lunedì 9 luglio si è svolto a Nicosia un consiglio comunale urgente che si è occupato del servizio di gestione integrata del ciclo dei rifiuti e dell’approvazione della variazione del piano tecnico economico finanziario per l’anno 2018, che fu approvato nel marzo di quest’anno.

Nessuna preoccupazione per le tasche dei cittadini nicosiani, poichè le tariffe sono già stabilite ed approvate dal consiglio comunale, non sono stati previsti aumenti o diminuzioni sul totale complessivo di 1.963.697.60 euro, quindi le bollette della Tari rimarranno invariate con una lieve diminuzione rispetto al 2017. La variazione è stata approvata dai consiglieri comunali di maggioranza, si sono astenuti i consiglieri Lo Votrico e Spedale, ha votato contrario il consigliere Giacobbe.

La variazione del piano consiste in uno storno di somme dovute ad un risparmio. Per i cinque amministrativi transitati dall’Ato è stata prevista una somma annua di 133.814,45 euro, ma il personale non è stato utilizzato dal mese di marzo a giugno, generando un’economia di 44.604 euro che saranno investiti in altre voci di spesa. I cinque impiegati amministrativi verranno utilizzati nel nuovo centro unico di raccolta dei rifiuti differenziati e controlleranno ed assisteranno gli utenti nella raccolta e nel conferimento dei rifiuti differenziati.

Con un’ordinanza il sindaco di Nicosia ha disposto entro il 31 luglio la realizzazione di un’unica area di raccolta per i rifiuti differenziati per le utenze rurali presso contrada Crociate, verranno dismessi i punti di raccolta di contrada San Basile, Crociate (di fronte ingresso Conad), San Giacomo, Torretta e Cirata, rimarranno quelle di Fiumetto e Pantano. La nuova area sarà controllata e video-sorvegliata e in essa potranno conferire i rifiuti solo ed esclusivamente gli utenti non serviti dal porta a porta che conferivano nei punti di raccolta soppressi. I giorni e gli orari di conferimento sono i seguenti: da lunedì a sabato dalle ore 7,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 19.30. Nell’area di raccolta potranno essere conferiti, già separati, i rifiuti indifferenziati, carta e cartone, vetro, plastica, lattine, indumenti, piccoli sfalci di potatura da abitazioni private; in casi particolari, previa apposita richiesta agli operatori in servizio presso l’area di raccolta, anche gli utenti serviti dal porta a porta eccezionalmente potranno conferire i rifiuti purché debitamente differenziati con le stesse modalità. Non potrà essere conferito la frazione umida di rifiuti, ad eccezione di casi particolari e nello specifico gli utenti serviti dal porta a porta potranno conferire la frazione umida solo in casi eccezionali e previa apposita richiesta agli operatori in servizio presso l’area di raccolta.

Con questo risparmio verrà realizzato il centro unico di raccolta e verrà acquistato il software per l’attivazione della “tariffa puntale”. Nei prossimi giorni arriveranno a Nicosia i mastelli con Rfid il sistema di tracciamento che permetterà di individuare l’utente che differenzia i rifiuti e la quantità differenziata, in modo che ciascuna utenza potrà avere un incentivo in termini di risparmio sulle bollette della Tari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php