Gestione rifiuti, sequestrati i due centri comunali di raccolta di Enna

Il Giudice per indagini preliminari del Tribunale di Enna, Luisa Maria Bruno, ha disposto il sequestro dei due centri comunali di raccolta di Enna, oggetto di un esposto alla Procura della Repubblica da parte del sindaco di Enna, Maurizio Dipietro.

Nel provvedimento della magistratura, il primo cittadino di Enna è stato nominato custode giudiziario delle due strutture che ora potranno essere riattivate, entrando così a pieno titolo nel sistema di raccolta differenziata avviata dalla Eco Enna Servizi.

L’inchiesta avviata a seguito dell’esposto vede iscritti nel registro degli indagati per turbativa di servizio pubblico ed omissioni in atti d’ufficio il presidente della SRR, Armando Glorioso, il commissario dell’Ato Rifiuti, Marcello Loria e il commissario liquidatore di Sicilia Ambiente, Antonino Di Mauro.

Sulla vicenda è intervenuto il presidente della Srr di Enna, Armando Glorioso: “Dichiaro la mia estraneità e stupore per i  fatti addebitati a me, al commissario regionale e al liquidatore della società Enna Euno Spa dal sindaco del Comune di Enna, avvocato Maurizio Dipietro.  Chiariremo nelle sedi opportune. Ho fiducia nella magistratura.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia