Il parere della consigliera comunale di Leonforte, Floriana Romano, sulla mozione semafori e telecamere

Comunicato ricevuto:

Sulla questione dei semafori e dei nuovi sistemi di controllo, per volontà di alcuni consiglieri, è stata presentata una mozione propositiva che con l’ennesimo escamotage, purtroppo, è stata rinviata per volontà della amministrazione e dei consiglieri a supporto della stessa. Si ritiene allora utile condividere ugualmente le nostre riflessioni. Dallo scorso 19 dicembre, sono in vigore le disposizioni previste dal Decreto del 27 aprile 2017 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che finalmente regolano l’omologazione e l’installazione dei cosiddetti sistemi “countdown”, introdotti nel 2010 con le modifiche al Codice della Strada previste dalla Legge 120. Non si tratta, a dire il vero, di una novità assoluta perché alcuni di questi dispositivi sono in sperimentazione da quattro anni, in varie città. Si tratta di una soluzione tecnologica che migliora la sicurezza di pedoni, ciclisti e automobilisti e mette al riparo questi ultimi da sanzioni elevate con sistemi automatici, imputabili a gialli troppo brevi e dubbie interpretazioni.

Dai dati forniti dalla amministrazione in Consiglio Comunale risultano dall’Agosto scorso più di 1000 multe per attraversamento con il segnale rosso (giusto e doveroso sanzionare!), ma risultano quasi 1000 multe per parziale attraversamento della linea di fermata (giusto e doveroso in questi diversi casi intervenire, invece, con soluzioni che  riducano notevolmente le potenziali multe e le possibili interpretazioni erronee). Il contasecondi, ad esempio, è considerato un’ottima tecnologia che diminuisce le multe (e non vogliamo credere sia questo il motivo per cui il nostro Comune ancora non li ha installati, neanche dopo il suggerimento di alcuni colleghi consiglieri comunali!), diventa uno strumento che, più che un carattere repressivo, dovrebbe svolgere un ruolo in qualche maniera preventivo e di responsabilizzazione nei confronti degli automobilisti, affinché si possa tutelare la sicurezza su strada.

Inoltre i cittadini chiedono come vengono riutilizzati i soldi che il Comune incassa ed incasserà dalle numerose multe. Come vengono reinvestiti i proventi, oltre che per le strumentazioni (le divise e le autovetture) a disposizione della polizia municipale? Considerando anche che non tutte le nostre strade sono prive di buche, sarebbe giusto fornire un riscontro preciso.

Mi auguravo che il consiglio comunale approvasse all’unanimità questa mozione e che l’A.C. stavolta tenesse in giusta considerazione gli atti consiliari senza ripetere gli atteggiamenti ostili dei 5 anni passati e, invece, anche in questa occasione, si sono cercati cavilli e pretesti che hanno sminuito l’importante ruolo di indirizzo politico del consiglio comunale e il rispetto delle minoranze presenti in consiglio.

Floriana Romano consigliere comunale Leonforte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php