In Prefettura a Enna si è discusso del processo di attuazione dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente

L’11 aprile presso la Prefettura di Enna si è tenuta una riunione operativa, finalizzata alla verifica dello stato di avanzamento del processo di attuazione dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), strumento cardine all’interno dell’Agenda Digitale Italiana per l’innovazione, la crescita economica, il miglioramento dei servizi a cittadini e imprese.

L’incontro, che ha coinvolto 10 comuni della provincia,  si inserisce nell’ambito di un indirizzo che il Ministro dell’Interno ha rivolto ai Prefetti per imprimere, attraverso  forme di collaborazione tra i vari livelli di governo e soggetti privati, una decisa accelerazione alle procedure propedeutiche al subentro delle anagrafi locali (APR e AIRE )in ANPR.

Alla riunione hanno partecipato  tutti gli  Ufficiali d’anagrafe dei Comuni interessati,  alcuni  responsabili di settore, oltre a rappresentanti della Maggioli S.p.A e della PA – Digitale S.p.a, società che svolgono servizi di  consulenza e assistenza tecnica presso gli Enti locali.

La riunione ha previsto anche il collegamento audiovisivo con la SOGEI , Società per azioni, leader nel settore della tecnologia informatica, nonché principale partner tecnologico del Ministero dell’Interno, cui è stata affidata la progettazione, la gestione e l’implementazione di ANPR.

I responsabili della Sogei  hanno illustrato  nel dettaglio le modalità del piano di subentro in ANPR, avvalendosi della proiezione di slide ad alto impatto comunicativo, con la finalità di evitare che  gli operatori possano incorrere in errori che potrebbero ostacolare o rallentare il processo di subentro, oltre che influire negativamente sul corretto svolgimento della procedura di emissione della Carta d’Identità Elettronica.

Successivamente, un ampio contributo è stato offerto anche dalle predette “Software house” che nel tempo hanno assicurato il loro costante supporto tecnico ai Comuni per potere ultimare le preliminari operazioni di analisi, estrazione e bonifica dei dati anagrafici presenti sulle banche dati locali e garantire, così, in tempi brevi, le operazioni di presubentro.

L’intervento dei tecnici è stato seguito da un ampio dibattito che ha coinvolto tutti i partecipanti.

Al termine dell’incontro, gli operatori comunali hanno aderito all’invito della Prefettura di continuare a mantenere il confronto costruttivo già avviato, anche creando un gruppo di lavoro sui Social, ove scambiarsi in tempo reale informazioni, chiarirsi eventuali  dubbi e mettere a frutto comune l’esperienza via via acquisita dai Comuni più virtuosi.

La riunione, che si è rivelata una preziosa occasione di confronto tra soggetti pubblici e privati per rafforzare le conoscenze tecniche e le competenze amministrative dei Comuni, si è conclusa con un’assunzione di impegno di tutti i presenti, che ha consentito di stimare una ragionevole conclusione delle attività propedeutiche al subentro entro la prossima estate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php