M5S Assoro e Leonforte: “Basta prese in giro degli amministratori locali sulla Sp 7/a”

Il Movimento 5 Stelle di Assoro e Leonforte è fortemente critico con la convocazione in contemporanea dei consigli comunali di Leonforte, Assoro, Nissoria e Valguarnera che tratteranno in contemporanea “Problematiche relative alla chiusura al transito della SP 7/a”. Seguito il comunicato giunto in redazione.

A quasi due mesi dalla chiusura della SP 7/A gli amministratori dei Comuni di Leonforte, Assoro, Nissoria e Valguarnera si destano dal letargo e convocano con urgenza e in contemporanea i quattro consessi civici per discutere delle “Problematiche relative alla chiusura al transito della SP 7/a”.

È avvilente che ci siano voluti due mesi per convocare i Consigli Comunali per discutere e approvare una deliberazione sulla chiusura di una delle strade più importanti del comprensorio.

È avvilente che in nessuno dei consigli comunali tenutesi in questi due mesi, i sindaci prendessero la parola per comunicare cosa avessero fatto, quali azioni avessero intrapreso, chi avessero incontrato, quali note o diffide avessero presentato. Invece fino ad oggi non abbiamo assistito a nulla di tutto ciò.

Siamo passati dagli annunci minacciosi o rassicuranti dei giorni immediatamente successivi all’ordinanza di chiusura, come non ricordare il “non siamo più disposti a pazientare” del sindaco di Valguarnera o “la strada è chiusa ma transitabile” del sindaco di Leonforte, al silenzio assoluto.

Per fortuna in questi mesi qualcuno non è stato muto e fermo e grazie al lavoro svolto dal M5S, e dai rappresentanti del territorio Elena Pagana, Andrea Giarrizzo e Fabrizio Trentacoste, siamo prossimi alla soluzione del problema.

Grazie a questo lavoro incessante, a giorni sarà nominato il commissario straordinario per la viabilità in seguito alla richiesta dello stato di emergenza avanzata dalla Giunta Regionale al Governo nazionale, come chiesto dal Ministro Toninelli.

E dopo l’approvazione del bilancio regionale, prevista per il prossimo giovedì, si potrà chiudere anche il bilancio del Libero Consorzio Comunale di Enna e così saranno disponibili i circa 160 mila euro per i lavori in urgenza necessari alla riapertura della SP 7/A.

Forse è questo il motivo per cui gli amministratori locali si sono improvvisamente svegliati ricordandosi che esiste una strada provinciale chiusa da due mesi. Uno dei trucchi della vecchia politica è, infatti, quello di stare fermi in attesa degli eventi e invitare la popolazione a manifestare solo quando, grazie a qualcun altro, si è prossimi ad una soluzione, così da potersi prendere i meriti.

Per questo motivo Mariolina Bonomo e Salvatore Virzì, portavoci al consiglio comunale di Assoro, e Rosalba D’Accorso, portavoce al consiglio comunale di Leonforte, oggi rappresenteranno il pensiero del M5S nei rispettivi consigli comunali, dove denunceranno il silenzio e l’immobilismo delle rispettive amministrazioni e presenteranno una proposta di deliberazione comune.

Non prenderanno parte, invece, alla manifestazione che si terrà a Mulinello in quanto ritengono che si tratti solo di una presa in giro per i cittadini.

M5S Assoro e M5S Leonforte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php