Morto il prefetto di Enna

La scorsa notte, dopo un ricovero in ospedale, all’età di sessant’anni, è deceduta Maria Antonietta Cerniglia, prefetto di Enna.

Le esequie si svolgeranno martedì 13 novembre alle 15 e 30 presso la chiesa di San Domenico Savio di Messina (Via Lenzi 24).

Nata a Patti, Maria Antonietta Cerniglia si era laureata in giurisprudenza presso l’Università di Messina con il massimo dei voti, aveva frequentato la scuola di giornalismo di Palermo, era abilitata all’esercizio della professione forense, all’insegnamento presso scuole ed istituti di istruzione secondaria di II grado ed aveva superato il concorso per Vicedirettore delle Imposte Dirette presso il Ministero delle Finanze.

Entrata nella carriera prefettizia nel 1990, era  stata assegnata alla Prefettura di Lucca, Ufficio di Gabinetto, assumendo dal 1994 l’incarico di Capo di Gabinetto, nonché di Capo Segreteria Sicurezza, Dirigente Ufficio Antimafia e Responsabile Ufficio Provinciale di Protezione Civile.
Aveva conseguito formale encomio dal Ministro dell’Interno per l’attività svolta in occasione degli eventi calamitosi verificatisi in provincia di Lucca nel 1996.

Con deliberazione del Consiglio dei Ministri del 6 luglio 2018 era stata nominata Prefetto della Provincia di Enna, dove si era insediata il 23 luglio 2018.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php