Nicosia, giovane spacciatrice arrestata dalla Polizia di Stato nel corso dell’operazione ad alto impatto denominata «Pusher»

Nella giornata del 17 febbraio gli uomini del Commissariato di P.S. di Nicosia hanno arrestato una giovane locale, la 34 enne B. G., colta nella flagranza della detenzione di 44 grammi di hashish, già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio.

L’attività di polizia giudiziaria si è sviluppata nell’ambito dell’operazione ad alto impatto denominata “Pusher” per la quale sono stati disposti mirati servizi di contrasto al fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti e psicotrope su tutto il territorio nazionale, e in particolare nella provincia di Enna; diverse sono state  le perquisizioni domiciliari e su strada  effettuate dagli uomini del Commissariato di P.S. di Nicosia che hanno permesso il  raggiungimento del  brillante risultato operativo odierno.

Nello specifico, durante la perquisizione esperita nell’abitazione dell’arrestata venivano rinvenute in quattro diverse confezioni in cellophane trasparente, già pronte per lo spaccio, contenenti alcuni pezzi di sostanza solida di colore marrone di diversa grammatura presumibilmente del tipo hashish bene occultati in due diverse stanze dell’abitazione, parte all’interno di un mobile e parte all’interno di un cassetto di un comodino nella stanza da letto in uso alla stessa, nonché un bilancino di precisione utilizzato per la pesatura e il confezionamento della sostanza.

Ultimati gli adempimenti di rito, nella stessa sera, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna, nella persona di Domenico Cattano che ha coordinato le indagini, la 34 enne B.G. veniva sottoposta agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php