Nicosia, ha preso il via con successo la terza edizione delle “Giornate di Davì” – VIDEO

Venerdì 19 ottobre ha preso il via, presso l’androne del palazzo comunale in piazza Garibaldi la rassegna letteraria “Le giornate di Davì”, giunta alla terza edizione ed ideata dal vulcanico ed eclettico editore Aldo La Ganga.

Gli ospiti ed il pubblico intervenuto sono stati accolti all’ingresso da centinaia di libri, scritti dai 17 autori partecipanti a questa edizione della rassegna.

L’evento è stato aperto dall’intervento dell’organizzatore ed ideatore della rassegna, Aldo La Ganga, coraggioso editore indipendente che da tre anni porta avanti questa iniziativa senza finanziamenti e senza patrocini, solo con le sue forze e con l’aiuto di diversi volontari. Il maltempo non ha aiutato l’inizio di questa edizione, assenti sia la giornalista e coordinatrice della rassegna Giovanna Caggegi ed anche il professore Antonio Di Grado, docente di Letteratura italiana presso l’Università degli studi di Catania, quest’ultimo ha comunque effettuato un interevento telefonico salutando gli ospiti e gli autori presenti alla rassegna. Un saluto anche da parte dell’assessore comunale Gianfranco Castrogiovanni, in rappresentanza dell’amministrazione comunale.

La rassegna è entrata nel vivo con la presentazione del primo libro: “La pietra e il fiore” di Daniela Li Puma, presentata da Giuseppina Cigno e con l’ausilio di alcun studenti del conservatorio provenienti dalla vicina Gangi.

 Il primo ospite di rilievo di questa edizione è stato l’ex magistrato Antonio Ingroia, non presente fisicamente alla rassegna in quanto sabato 20 settembre convolerà a nozze per la seconda volta. Il suo intervento è stato effettuato via Skype. In questa edizione Igroia ha presentato il suo libro “Le trattative”, al suo fianco e presente a Nicosia l’altro autore, il giornalista Pietro Orsatti. Tra gli intervenuti la professoressa Merlo e lo studente di giurisprudenza Emiliano La Ganga. Nel suo libro Ingroia ha raccontato gli anni da protagonista come sostituto procuratore a Palermo durante le indagini ed i processi sulla trattativa Stato-Mafia, le pressioni politiche, i depistaggi ed episodi inediti su una delle pagine più oscure della storia repubblicana.

 La prima giornata si è conclusa con il brillante intervento di Pietrangelo Buttafuoco, giornalista e scrittore, dibattito moderato dallo scrittore ed opinionista Alain Calò. Basandosi sul suo libro “Strabuttanissima Sicilia”, Buttafuoco con al sua straordinaria eloquenza ha dipinto con le parole un ritratto impietoso della Sicilia attuale, con le contraddizioni ed i paradossi che ogni giorno si affacciano su una delle terre più belle e martoriate del mondo.

Una prima giornata ricca di presentazioni e personaggi, ma non sarà l’unica. Sabato 20 e domenica 21 ottobre la rassegna prevede tantissimi altri autori: Liborio La Vigna, Mauro Crisafulli, Mariarita Sgarlata, Laura Fezia, Carmelo Panatteri, Susan Dabbous, Riccardo Orioles, Silvano Messina, Valerio Valentini, Francesco La Via, Giada Trebeschi, Alberto Giovanni Biuso, Simona Zecchi, Pietro Orsatti e Salvo Vitale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php