Nicosia, il 15 dicembre si costituirà un comitato civico per la riapertura del tribunale – VIDEO

 

Continua a prendere forma la proposta di “riapertura in via sperimentale”, prevista dall’articolo 8  comma 4 bis del decreto legislativo 155/2012, , che prevede una convenzione tra Ministero della Giustizia e Regione, con accollo degli oneri a carico del bilancio regionale.

Questa riapertura rappresenterebbe una vera e propria inversione di tendenza per questo martoriato territorio, spogliato e depredato giorno dopo giorno di uffici e servizi, da ultimo anche di strutture sanitarie.

Il 18 novembre scorso, nell’aula consiliare del Comune di Nicosia, gremita di cittadini, presenti tutti i sindaci e le amministrazioni comunali del distretto, insieme all’intera deputazione provinciale composta dalla deputata nazionale Maria Greco, e dalle deputate regionale Luisa Lantieri ed Elena Pagana, si è approvato un documento ufficiale, che chiede la riapertura sperimentale del Tribunale, secondo una bozza di progetto, con costi contenuti ed abbordabili per la Regione (circa 50-70 mila euro annui), da presentare al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, tramite un incontro che è stato già richiesto, per il tramite delle deputate regionali Lantieri e Pagana.

Per dare forza all’idea, in questi giorni i proponenti stanno lavorando alla formazione di un comitato civico, ampio, rappresentativo ed inclusivo di tutte le componenti della società (associazioni, sodalizi, partiti e movimenti politici, sindacati ed organizzazioni di categoria, rappresentanti degli studenti degli istituti scolastici superiori, sindaci del comprensorio, cittadini comuni, uomini e donne, ragazzi e ragazze).

La prima riunione per la costituzione e l’adesione al comitato avverrà venerdì 15 dicembre, presso la Domus Peregrini in piazza Garibaldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php