Nicosia, iniziati i lavori di ristrutturazione del tensostatico Stefano La Motta – VIDEO

Il 4 dicembre sono iniziati i lavori per ristrutturare il tensostatico Stefano La Motta di Nicosia. Verrà sostituita interamente la copertura, ormai danneggiata ed inoltre la pavimentazione di tutta la superficie anziché del solo rettangolo di gioco.

L’inizio dei lavori è coinciso con lo smontaggio della vecchia copertura ormai strappata e bucata in diversi punti. Il giorno dopo, il 5 dicembre una gru ha issato il nuovo telone e sono iniziate le operazioni per stendere il nuovo”tetto” della tensostruttura.

Nel 2015 il Comune di Nicosia partecipò al bando nazionale “500 impianti sportivi di base” emesso dall’Istituto del Credito Sportivo che prevedeva l’erogazione di un mutuo massimo di 150 mila euro al tasso di interesse zero per una durata di 15 anni per gli enti locali.

Nel luglio del 2015 fu redatto dall’ufficio tecnico comunale un progetto preliminare il cui costo ammontava a 100 mila euro ed ebbe una prima approvazione della giunta. Il Credito Sportivo ammise favorevolmente il progetto concedendo il mutuo per la durata di 15 anni, pagabili annualmente con due rate semestrali.

Il progetto nel febbraio 2016 riportò il parere favorevole del CONI e successivamente dopo che fu redattala progettazione esecutiva, nell’aprile del 2014, a maggio dello stesso anno ottenne i pareri favorevoli dell’ASP di Enna e della Soprintendenza ai Beni Culturali. A novembre 2015 il Credito Sportivo garantì la copertura finanziaria del progetto.

Nel luglio di quest’anno la gara per i lavori è stata assegnata alla ditta Gmp s.r.l.s Unipersonale, di Venafro, in provincia di Isernia, con il ribasso del 33,87 %, sull’importo a base d’asta di  80.193,40 euro, quindi per un importo complessivo di 53.258,10 euro

Tra le prescrizioni del Coni, per la concessione del mutuo, era necessaria la costruzione di spogliatoi e bagni per disabili, il 24 marzo di quest’anno l’ufficio tecnico comunale ha redatto un progetto esecutivo per realizzare queste opere per un importo complessivo di 50 mila euro. I fondi provengono dai rimborsi degli espropri dell’Anas per la costruzione della Nord-Sud, si tratta di 320 mila euro che sono stati vincolati per la valorizzazione del patrimonio comunale.

Attualmente usufruiscono della tensostruttura, oltre alle scuole cittadine, anche le società sportive nicosiane, all’interno si svolgono le gare agonistiche di pallavolo, calcio a 5 e basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php