Nicosia, la festa di Sant’Antonio da Padova – VIDEO

Un intero quartiere, quello di Sant’Antonino, sotto Santa Croce, festeggia nel mese di giugno Sant’Antonio da Padova. Il quartiere sorge attorno alla chiesa di Sant’Antonio ed all’interno è riposta sopra l’altare una statua del Santo di origini portoghesi. All’interno della chiesa anche il celebre e prezioso quadro della Madonna dei Raccomandati di recente restaurato.

Lunedì 11 giugno alla presenza del sindaco di Nicosia Luigi Bonelli e del neo assessore Gianfranco Castrogiovanni è stata inaugurata la quarta mostra dell’artigianato locale. Tante le bancarelle con esposti i prodotti degli artigiani locali, dalla bigiotteria, ai gioielli, ai manufatti in legno. Alla mostra ha esposto le sue opere pure il maestro Mario Di Costa, celebre per le sue creazioni che rappresentano dei monumenti di Nicosia in miniatura.

Sempre nella serata di lunedì si è svolto il recital dei miracoli di Sant’Antonio e sono state recitate le poesie del concorso “Sant’Antonio: Il sorriso di Dio nei bambini”, il recital è stato tenuto dai ragazzi della terza A della scuola elementare di San Domenico.

Martedì 12 giugno è il giorno dell’antica tradizione “A ddumnaria”, una serie di fuochi che vengono accesi proprio davanti la chiesa di Sant’Antonio, attorno si forma un cerchio di bambini che al suono dei tamburi e tenendosi per mano ripetono la frase “Vampa vampa di Sant’Antunì ogn spiga fa mundì”. Un antica usanza che si rifà alla tradizione contadina nicosiana, un’intercessione del Santo per il raccolto.

Prima della festa di quartiere con la degustazione dei prodotti tipici, è avvenuta la benedizione e la preghiera del parroco don Santino Paternò. Un momento di convivialità ed allegria non solo per gli abitanti dl quartiere, ma che per coloro che hanno assistito da fuori a questa particolare festa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php