Nicosia, la regione decreta nuovamente l’ammissibilità del progetto di potenziamento del Ccr per 418 mila euro

Con un decreto dirigenziale del 26 ottobre, l’assessorato regionale all’Energia, dipartimento acqua e rifiuti, ha pubblicato l’elenco dei progetti dichiarati ammissibili a finanziamento riguardanti la realizzazione o il potenziamento dei Centri comunali di raccolta (Ccr).

In questo elenco è presente anche il Comune di Nicosia con il potenziamento del Ccr di contrada Canalotto per 418.000 euro.

Attualmente il Ccr si estende sull’area dell’ex discarica Canalotto per circa 800 metri quadrati, suddiviso in due piazzali da 400 metri quadrati ciascuno.

Nel mese di aprile 2017 si era presentata l’opportunità di potenziarlo attraverso l’accesso ad un bando regionale pubblicato dall’Assessorato regionale all’Energia.

Il progetto di 418 mila euro prevede il potenziamento della struttura mediante la realizzazione di due tettoie di copertura e l’ampliamento sia dell’impiantistica che delle attrezzature. Nelle intenzioni dell’amministrazione comunale c’è la necessità di dotarsi di un Ccr completo e funzionale che possa diventare il fulcro per tutta l’organizzazione del ciclo integrato dei rifiuti.

Il progetto ha ricevuto i pareri favorevoli da parte della Soprintendenza ai beni culturali, dall’Asl Dipartimento di Prevenzione, dal Corpo Forestale, dal dirigente dell’ufficio tecnico comunale e dal Genio Civile di Enna. Con una delibera la giunta comunale di Nicosia, del febbraio di quest’anno, aveva inserito il potenziamento del Centro comunale di raccolta nella programmazione annuale delle opere pubbliche per l’anno 2018.

Il 9 ottobre 2018 il dipartimento regionale acqua e rifiuti faceva pervenire al Comune di Nicosia un rilievo della Corte dei Conti sull’aliquota Iva da applicare ai lavori, non del 22 % come previsto dal progetto, ma del 10 %, il che annullava il decreto regionale di ammissibilità al finanziamento del luglio 2017. La giunta comunale di Nicosia il 22 ottobre con un’apposita delibera approvava nuovamente il progetto, riformulandolo con i rilievi posti dalla Corte dei Conti.

Nel mese di ottobre 2017 sui 126 i progetti presentati dai diversi Comuni siciliani, Nicosia è risultato al quinto posto nella graduatoria regionale, undicesimo Comune a presentarlo il 10 luglio 2017. In totale solo 40 progetti hanno ottenuto l’ammissione al finanziamento.  In provincia di Enna sono stati finanziati solo 4 Ccr: Aidone, Nicosia, Centuripe e Pietraperzia, mentre Catenanuova e Agira sono stati ammessi con riserva. Scartati invece i progetti presentati dai Comuni di Piazza Armerina, Troina e Nissoria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php