Nicosia, migliorano le condizioni del ciclista Francesco Gambino

E’ passata quasi una settimana dall’incidente che ha visto coinvolto il ciclista palermitano Francesco Gambino, durante la quinta edizione della Granfondo Mediofondo Valdemone, che si è svolta domenica 17 giugno nel circuito che ha toccato i Comuni di Nicosia, Sperlinga, Gangi e Calascibetta.

Il 36enne Francesco Gambino, della G. S. Eleutero di Misilmeri, è caduto insieme ad un altro ciclista subito dopo l’uscita da Gangi e prima di Villadoro, in una curva è scivolato finendo in una scarpata. Il suo compagno di disavventura ha riportato la frattura di un dente, mentre Gambino rifiutando ogni cura riprendeva la corsa, ignaro delle ferite riportate e per finire la Granfondo dato che era secondo nella classifica di categoria e per non gettare al vento un anno di allenamenti e sacrifici di lavoro. All’arrivo il ciclista è svenuto per il forte dolore che aveva ed è stato trasportato dall’ambulanza della Croce Rossa all’ospedale di Nicosia. I sanitari  gli hanno diagnosticato un trauma toracico con fratture a tutte le costole destre e allo sterno e trauma facciale con rottura del setto nasale.

Per fortuna da quanto ci comunica la moglie, Isabella Giampietro, le condizioni sono migliorate, anche se il ciclista è ancora ricoverato a Nicosia.

Francesco Gambino, residente a Villabate in provincia di Palermo, quest’anno gareggia nella squadra del presidente Enzo la Barbera, G. S. Eleutero di Misilmeri nella categoria M4. Il corridore ha partecipato a tutte le gare di Coppa Sicilia 2018 e prima della Granfondo Valdemone di domenica scorsa era secondo in classifica, posizione che ha mantenuto anche dopo la rovinosa caduta, che per fortuna non ha avuto strascichi peggiori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php