Nicosia, ringraziamenti e chiarimenti di Arianna De Luca in merito al presepe vivente

Nei giorni 5 e 6 Gennaio 2018, si è svolto, per la prima volta nel quartiere di San Michele, il presepe vivente organizzato dalla giovane ventenne Arianna De Luca.

Si è trattato di un evento del tutto gratuito che ha visto ospite una rappresentazione sacra per le vie ed i vicoli dell’antico quartiere; il tutto è stato allietato da degustazioni, zampogne, da alcuni ragazzi della Banda San Felice e da due concerti: uno a cura dell’Accademia All Music e l’altro ha visto come ospite il maestro violinista Stefano Termini.

Il presepe ha riscontrato un grande successo, con più di 1.200 visitatori, – afferma l’organizzatrice Arianna De Luca –  colgo l’occasione per rivolgere i ringraziamenti ai figuranti, agli abitanti del quartiere e a tutti coloro che in un modo o nell’altro hanno dato un aiuto all’organizzazione per ottenere un ottimo risultato.

Un ringraziamento particolare Arianna lo voglio riservare alla mia famiglia con in testa mio padre Salvatore, che più di tutti ha lavorato giorno e notte alla realizzazione di questo progetto, messo in piedi in un solo mese.

A questi ringraziamenti, aggiungo anche quelli rivolti al Comune di Nicosia per aver sostenuto l’evento mettendo a disposizione 13 transenne, due pedane e per la presenza delle zampogne.

Voglio sottolineare – conclude Arianna De Luca – all’intera cittadinanza, agli abitanti del quartiere di San Michele, ai figuranti e a tutti i visitatori che il presepe vivente non ha ricevuto nessun tipo di contributo economico, ne da parte del comune di Nicosia, ne da altri enti. L’intera manifestazione è stata finanziata e sostenuta economicamente solo ed esclusivamente dalla mia famiglia” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php