Nicosia, rinnovata la concessione fino al 30 giugno dell’impianto sportivo “Stefano La Motta” e dilazionati i debiti del gestore

La giunta comunale di Nicosia, attraverso una sua delibera, ha rinnovato fino al 30 giugno 2018 la concessione dell’impianto sportivo “Stefano La Motta” all’Asd Città di Nicosia. Nella medesima delibera ha anche accettato la richiesta di dilazione e rateizzazione dei debiti accumulati durante la gestione della società a causa del mancato pagamento delle bollette di luce e gas.

La convenzione per la gestione degli impianti sportivi dello Stefano La Motta era asta stipulata nel 2013 ed era scaduta il 13 gennaio 2017. A carico del gestore era previsto il pagamento di un canone annuo di 1.285 euro, la voltura delle utenze di luce, acqua e gas, il pagamento delle bollette consegnate al Comune e la manutenzione ordinaria degli impianti.

Durante la gestione si sono accumulati debiti da parte dell’Associazione per utenze di luce e gas, mentre la società ha provveduto alla voltura e al pagamento dell’acqua, inoltre tra i debiti risulta anche il mancato pagamento dei canoni per gli anni 2015 e 2016.

Nell’aprile 2017 l’ufficio sport del Comune aveva diffidato l’Associazione a pagare il debito accumulato per le bollette pari a 13.137,45 euro

Nell’ottobre 2017 l’attuale presidente dell’Asd Città di Nicosia, Anna Beritelli, ha chiesto la proroga della gestione dell’impianto sportivo fino alla conclusione della stagione sportiva 2017/2018 e di sanare l’intera esposizione debitoria, distinguendo quelli accumulati durante la sua gestione dal primo agosto 2016 (8.432,18 euro) e quelli accumulati durante la precedente presidenza (15.552,41 euro), in totale 23.984,59 euro. All’Asd Città di Nicosia viene riconosciuto una compensazione del debito accumulato con il credito di 2.946,01 euro per lavori straordinari eseguiti per l’impianto sportivo, che riduce il debito a 21.038,58 euro.

L’amministrazione comunale ha deciso di accettare la richiesta di dilazione del debito concedendo all’associazione sportiva la possibilità di regolarizzare la propria posizione debitoria, garantendo il recupero del credito per le casse comunali. L’Asd Città di Nicosia ha garantito i pagamenti rateali presentando una polizza fideiussoria.

Il debito è stato diviso in due parti, canoni ed utenze non pagate fino al 31 luglio 2017 sono state rateizzate in 120 mesi, mentre le utenze non pagate dal primo agosto 2016 sono state rateizzate in 96 mesi, nel primo caso la società pagherà una rata mensile di 134,64 euro e nel secondo caso una rata mensile di 50,66 euro, entrambe comprensive di interessi.

Nel caso di mancato pagamento, alle scadenze stabilite, di due rate successive, il gestore decadrà automaticamente dal beneficio della rateizzazione e l’intero importo dovrà essere immediatamente versato in un’unica soluzione, inoltre il debito non potrà più essere rateizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia