Nicosia, si è discusso di giustizia di prossimità e sviluppo del territorio nell’aula dell’ex Tribunale – VIDEO

Il Comitato per la riapertura del tribunale di Nicosia, in collaborazione con l’Ordine degli avvocati di Enna ed il Comune di Nicosia, ha organizzato il 16 febbraio, presso l’aula udienze dell’ex Tribunale di Nicosia, un convegno nel quale si è discusso di due temi: la giustizia di prossimità e lo sviluppo del territorio.

L’incontro è stato moderato dall’avvocato Piergiacomo La Via, tra i promotori del Comitato per la riapertura del Tribunale di Nicosia, nel suoi intervento ha introdotto i diversi relatori ed ha riassunto i contenuti del convegno.

Il sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli, nel suo intervento ha illustrato le iniziative portate avanti dalla sua amministrazione fin dal suo insediamento, a cominciare proprio dall’applicazione del comma 4-bis dell’articolo 8 del decreto legislativo 155/2012, che permette la riapertura in via sperimentale dei tribunali minori chiusi e recentemente con la convenzione tra Stato, Regione Siciliana e Comune di Nicosia per l’apertura di uno sportello di prossimità.

E’ intervenuto anche l’avvocato Giuseppe Spampinato, presidente dell’Ordine degli avvocati di Enna, preoccupato per l’ennesima delega legislativa del governo attraverso la quale verranno ridotte alcune funzioni degli attuali tribunali, regionalizzando in qualche modo la giustizie e rendendola ancora più distante dai cittadini.

L’avvocato Pino Matarazzo ha introdotto i temi del convegno e nello specifico hanno relazionato l’avvocato Angela Anello, che ha parlato della possibilità concreta di riapertura del Tribunale di Nicosia come “Tribunale Sperimentale”. L’avvocato Giusy Tumminaro è entrata nello specifico degli studi intrapresi dal Comitato, illustrando le competenze del tribunale sperimentale ed i costi che la Regione Siciliana dovrà sostenere per la riapertura ed  il mantenimento, che si aggirano intorno ai 50-70 mila euro l’anno.

Tra gli interventi illustri anche quello del magistrato Giuseppe Tigano, attualmente in servizio presso il tribunale di Enna, ma che operò anche nell’ex Tribunale di Nicosia. Il magistrato ha illustrato i profili di incostituzionalità della norma sulla geografia giudiziaria.

Intervento interessante anche quello del sindacalista Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia, che ha messo al centro del suo intervento lo sviluppo delle zone interne della Sicilia come motore per lo sviluppo per l’intera Isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php