Ospedale di Nicosia, arrivano rassicurazioni sui reparti di cardiologia, punto nascita, pediatria e ortopedia dalla direzione sanitaria dell’Asp di Enna

Nella mattina di lunedì 2 ottobre si è tenuta presso la sede dell’Asp di Enna una riunione tra il direttore sanitario aziendale, Emanuele Cassarà, il sindaco di Nicosia, Luigi Bonelli ed i rappresentanti dei sindacati medici.

Si è discusso della situazione allarmante che riguarda diversi reparti e servizi dell’ospedale Carlo Basilotta di Nicosia, in particolar modo della cardiologia, del punto nascita della pediatria e dell’ortopedia.

A comunicare l’esito della riunione è proprio il sindaco di Nicosia: “Il direttore sanitario Emanuele Cassarà mi ha assicurato che l’attività della cardiologia non subirà alcuna contrazione nelle prestazioni, ma continuerà ad effettuare tutte le prestazioni sia ordinarie (visite, consulenze, elettrocardiogrammi, etc.), sia in regime di emergenza-urgenza”. Continua il primo cittadino “Sul punto nascita e la pediatria il direttore Cassarà  si impegna ad essere presente per giorno 9 ottobre alle 9,30 presso l’aula magna dell’ospedale di Nicosia per un incontro alla mia presenza, con gli operatori del settore ed i sindacati medici. Ma fin da ora mi ha dato la massima rassicurazione che i servizi non verranno interrotti”. Infine sull’unità operativa di ortopedia conclude il sindaco “Il direttore sanitario nella stessa riunione del 9 ottobre consegnerà personalmente agli interessati la lettera d’immissione in servizio a tempo indeterminato al personale medico precario, risolvendo in questo modo un’altra situazione d’emergenza di questo importante unità operativa dell’ospedale”.

Sergio Leonardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php