Ospedale di Nicosia, l’Asp blocca l’assegnazione temporanea degli anestesisti verso altri ospedali

Il direttore sanitario del’Asp di Enna, Emanuele Cassarà, ha bloccato con una disposizione l’assegnazione temporanea degli anestesisti verso altri ospedali.

La notizia è giunta nella serata del 12 luglio durante una conferenza dei capigruppo del consiglio comunale, nella quale si stava decidendo di convocare un consiglio straordinario proprio per discutere di questo problema che era sorto mercoledì scorso, dopo che l’Asp di Enna aveva emanato una disposizione di servizio con la quale trasferiva temporaneamente un’anestesista del Basilotta al Ferro-Branciforti-Capra di Leonforte, per garantirne l’attività del pronto soccorso.

Le conseguenze di questo atto dell’Asp di Enna sono state immediate, a causa del trasferimento dell’anestesista sono stati sospesi tre interventi programmati in sala operatoria.

Nei presidi ospedalieri che effettuano attività chirurgica devono essere sempre presenti almeno due anestesisti, uno per il pronto soccorso e l’altro per le sale operatorie e questo vale anche per l’ospedale di Nicosia, anche se la chirurgia opera solo dal lunedì al venerdì fino alle 14, rimangono da garantire le urgenze per i reparti di ostetricia e ginecologia con il punto nascita e l’ortopedia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php