Ospedale di Nicosia, visita dei deputati regionali del M5S Pagana e Cappello – VIDEO

 

Nel primo pomeriggio del 22 ottobre, due deputati regionali del M5S, Elena Pagana e Francesco Cappello, hanno effettuato una visita presso l’ospedale Basilotta di Nicosia. Nella mattinata, si erano recati presso i presidi ospedalieri di Piazza Armerina e di Leonforte e dopo Nicosia avrebbero visitato l’Umberto I di Enna e l’R.s.a. Villa Maria di Leonforte a rischio chiusura.

Durante l’incontro al Basilotta di Nicosia erano presenti, oltre ai due onorevoli: i dirigenti dell’Asp di Enna, il commissario straordinario Antonino Salina, il direttore sanitario Emanuele Cassarà, il direttore sanitario del presidio ospedaliero di Leonforte Edoardo Leanza, il sindacalista della Fials Medici Francesco Castelli,  il sindaco di Nicosia Luigi Bonelli.

I due deputati, accompagnati dai dirigenti Asp,  hanno potuto visitare tutti i reparti del nosocomio nicosiano ed in particolar modo sono rimasti colpiti per la pulizia  di tutti i locali e per  l’efficienza del punto nascita e dell’unità operativa di ostetricia e ginecologia.

Ai nostri microfoni, il commissario straordinario Antonino Salina ha affermato che l’ospedale si trova in buone condizioni e che da qui a gennaio 2019, visto gli sblocchi effettuati dall’assessorato regionale alla Salute, verrà completato l’organico in tutti i reparti. Verranno reclutati 53 infermieri per tutta l’Asp di Enna e 12 di questi verranno assegnati all’ospedale di Nicosia.

L’onorevole Pagana ha ribadito che per effettuare gli atti legislativi necessari per il funzionamento degli ospedali occorre conoscerli a fondo e per questo è stata presa la decisione di visitarli tutti e quattro, accompagnati da medici e dirigenti sanitari provinciali.

Il deputato regionale Francesco Cappello, membro della commissione Sanità all’Ars,  ha affermato che la peculiarità del territorio ennese fa sì che i 4 ospedali siano importanti per servire i cittadini della provincia poichè distanti dalle città metropolitane e a causa della scadente viabilità interna. Inoltre ha sottolineato come l’Ars debba cambiare la legge 9/2005 di riordino della sanità regionale, in quanto non sufficiente alle necessità della popolazione. Si augura altresì che presto l’Asp bandisca i concorsi per integrare il personale dei quattro ospedali e renderli più efficienti.

Maria Teresa La Via

 

Un pensiero riguardo “Ospedale di Nicosia, visita dei deputati regionali del M5S Pagana e Cappello – VIDEO

  • 24 ottobre 2018 in 12:36
    Permalink

    Ma come non c’e’ nessun reparto in sofferenza??!! E allora Radiologia, dove mancano sia medici che tecnici, Ostetricia a Ginecologia con personale dimezzato nel giro di un anno (mancano 3 medici e 4,5 ostetriche), Chirurgia dove mancano i medici e non si riesce a gestire neanche una apendicite, Medicina dove mancano gli spazi (o meglio ci sono ma sono vuoti e i medici si sono dovuti accampare) e posti letto, Ortopedia dove anche se si fanno in 4 non sono sufficienti ma spostano medici in reparti fantasma… Certo l’arrivo degli infermieri e’ importante ma ci vuole ben altro per fare funzionare come si deve il nostro ospedale!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php