Ottima la prestazione delle due squadre nicosiane della Croce Rossa a Ragusa Ibla nelle Gare Regionali di Primo Soccorso – VIDEO

E’ stata un’invasione pacifica quella che ha visto sabato scorso protagonista Ragusa Ibla. La XI edizione del Memorial “Marcello Giuffrida”, la competizione regionale che vede i Volontari siciliani confrontarsi in simulazioni di primo soccorso e il 5° Meeting Regionale dei Giovani CRI, sono state un successo in termini di pubblico, di coinvolgimento, di volontariato. Quasi 500 i Volontari impegnati nelle varie attività che hanno partecipato, sotto la direzione di Carmelo Guerrera, Delegato regionale CRI per l’area salute e Erica Milone, coordinatrice regionale CRI delle attività rivolte ai giovani.

Le nove squadre partecipanti alle gare regionali di primo soccorso si sono confrontate in un percorso di gara  con  simulazioni di incidenti di vario tipo. Ogni prova è stata valutata da giudici con un punteggio in base alle tecniche applicate, all’organizzazione del lavoro di squadra, alla chiamata per la richiesta dei soccorsi e l’intervento dell’intera squadra.

Il Memorial è stato inoltre occasione, come ogni anno, per ricordare Marcello Giuffrida, simbolo del volontariato siciliano in CRI e figura di spicco nel panorama nazionale delle associazioni di volontariato per il suo contributo nell’innovazione dei sistemi e delle tecniche di primo soccorso e protezione civile.

Nelle Gare Regionali di Primo Soccorso Memorial “Marcello Giuffrida” la squadra del Comitato CRI di Nicosia si è brillantemente piazzata al terzo posto. La competizione  ha visto vincitore la squadra del Comitato CRI Acireale e seconda classificata la squadra del Comitato CRI di Catania.

Il Meeting Regionale dei Giovani CRI è stato un momento di competizione, formazione e aggregazione tra giovani volontari provenienti da tutta la Sicilia. I Giovani CRI sono stati impegnati in una serie di prove, incentrate sulle attività che la Croce Rossa Italiana rivolge ai giovani, per testare e migliorare le competenze e rafforzare il senso di responsabilità che vede i Giovani uniti come agenti di cambiamento.

Al Meeting hanno preso parte 13 squadre composte da volontari provenienti da tutta la Sicilia. Le squadre si sono confrontate sui risultati raggiunti, affrontando le problematiche legate alle dipendenze, ai cambiamenti climatici, alla disoccupazione giovanile, agli stili di vita sani, al Diritto Internazionale Umanitario e al fenomeno delle migrazioni.

Prima classificata è stata la squadra dei Giovani del Comitato CRI di Palermo, al secondo posto la squadra del Comitato CRI di Messina e al terzo posto si è classificata la squadra del Comitato CRI di Acicatena.

Alla fine della giornata sono stati assegnati altri premi speciali alle squadre partecipanti:  Premio speciale Educazione alla Sicurezza Stradale “Lorena Giambirtone” è stato meritatamente assegnato alla squadra giovanile del  Comitato CRI di Nicosia che sì è piazzata al primo posto; ll Premio speciale Protezione Civile “Franco La Monica” è stato assegnato al Comitato CRI di Gela e il Premio speciale manovre salvavita “Full D” al Comitato CRI di Catania.

La  famiglia Giambirtone, nel ricordo della loro figlia Lorena, già Volontaria della Croce Rossa Italiana, scomparsa prematuramente a seguito di un tragico evento, ha voluto donare alla CRI Sicilia  Defibrillatori trainer e delle maschere alcoltest che sono stati consegnati alle squadre del Comitato CRI di Nicosia e alle  altre squadre vincitrici .

“Siamo felici ed onorati – ha commentato Francesco Fonte, Presidente del Comitato CRI di Ragusa –  di aver accolto i Volontari CRI arrivati da ogni parte della Sicilia. Voglio esprimere i miei complimenti ai vincitori e un particolare ringraziamento e al Presidente CRI Sicilia Luigi Corsaro ed allo Staff regionale per averci dato l’opportunità di condividere questa incredibile esperienza. ….”.

Ripenso  – ha voluto commentare Luigi Corsaro, presidente regionale CRI Siciliaalla bellissima giornata trascorsa, il rosso dei quasi 500 volontari che ha invaso la splendida Ragusa Ibla, i volti stanchi ma soddisfatti dei Volontari delle 22 squadre alla fine delle gare regionali di primo soccorso e del meeting regionale giovani, la straordinaria accoglienza e organizzazione del Comitato CRI di Ragusa, il grande impegno dei tanti volontari giudici, simulatori e truccatori provenienti da tutta la Sicilia, l’allegria e l’incitamento dei tanti supporters, il sostegno e la partecipazione dei Presidenti e Commissari presenti, la presenza del rappresentante di Villa Maraini e del Presidente Regionale Avis, che ringrazio, al lavoro del Consiglio Direttivo Regionale, di tutti i DTR e Referenti Regionali, del Segretario Regionale e dei dipendenti dello staff regionale e nazionale, il professionale lavoro svolto dallo staff comunicazione prima e durante la manifestazione, la straordinaria direzione di Carmelo e Erica e dello staff organizzazione, e poi, il commosso ricordo di Marcello, Franco e Lorena.

Sono certo – ha aggiunto Luigi Corsaro –  che dopo aver vissuto questa splendida giornata, ritorneremo nei nostri Comitati ancora più carichi e consapevoli del nostro essere Croce Rossa, impegnandoci tutti insieme, con sinergia e collaborazione, senza se e senza ma, a fare sempre di più nel dare assistenza e sostegno a qualsiasi persona si trovi in uno stato di bisogno. Grazie a tutti per la bella giornata trascorsa insieme, grazie ad ognuno di Voi per quello che quotidianamente fate per la crescita della nostra Associazione. Voglio inoltre – ha aggiunto in conclusione il Presidente Corsaro – fare un grosso in bocca al lupo alle squadre che ci rappresenteranno a livello nazionale nelle gare nazionali di primo soccorso in Calabria e al Meeting nazionale Giovani nelle Marche. Appuntamento al prossimo anno, sempre più numerosi e sempre più formati,  rispetto all’insegna dei Sette Principi della CRI che guidano la nostra opera di Volontariato”.

Voglio rivolgere – ha dichiarato Francesco Miritello,  Presidente del Comitato di Nicosia – un complimento e un ringraziamento a tutti i componenti delle due squadre che hanno brillantemente partecipato:

  • per la squadra di primo soccorso Dina Battaglia, Simone Crifò, Elisabetta Grasso, Enza Mancuso, Stefania Mansueto, Laura Vitale e la fotografa Natasha Fascetto;
  • per la squadra dei giovani Gianluca Agozzino, Piersanto Coniglio, Gianmatteo Crifò, Marco Rizzo, Sergio Rizzo, Daniela Scellato.

Un altro sentito ringraziamento lo rivolgo a Domenico Glorioso che ha coordinato la preparazione della squadra di primo soccorso e a tutti coloro che lo hanno supportato e consigliato e che hanno contribuito per il raggiungimento dell’ottimo risultato,  in particolare il vice presidente Nino Agozzino, gli istruttori Giuseppe Scorciapino, Michela Acacia e Alessandro Crifo, gli esperti Antonio Bruno e Dino Nisi, i truccatori Salvatore Lo Casto e Ignazio Pidone, i simulatori Lino Modica e Marinella Sorbera e i volontari Michelangelo Catania, Fabio Battiato, Filippo Battiato,  Dino Lo Cascio.

Rivolgo un pensiero speciale – prosegue Francesco Miritello – a Marcello Giuffrida, splendido esempio di volontariato e per me maestro di vita. A lui mi legava una profonda amicizia ed è grazie al suo volere che, nel lontano 1995, è nato il primo nucleo dei volontari CRI di Nicosia. A Marcello dedico, a nome di tutto il consiglio direttivo e dei 150 soci volontari, questa brillante vittoria.

 Il consigliere Felice Lo CASTO, rappresentante dei giovani CRI di Nicosia, è  entusiasta del risultato ottenuto dalla squadra giovanile di Nicosia e guidata dal volontario Marco Rizzo, che ha provveduto  alla formazione, alla preparazione  e all’organizzazione dei ragazzi. “Il Meeting Regionale dei Giovani CRI è una competizione che ha tirato fuori il meglio di noi stessi e ci ha insegnato il significato di squadra. Abbiamo avuto modo di confrontarci, oltre che con varie squadre, anche con noi stessi, studiando e imparando tutto ciò che i nostri obiettivi comprendono: dall’ Inclusione Sociale alle Malattia Sessualmente Trasmissibili, dai Cambiamenti Climatici all’ Educazione Stradale. In quest’ultima siamo stati premiati per la perfetta esecuzione della prova e abbiamo ricevuto molti complimenti anche per altre prove, per la nostra capacità di fare squadra e per l’impegno e i risultati che abbiamo ottenuto. Una prima esperienza che sicuramente non rimarrà l’ unica, ma andremo sempre avanti.”

Michele Pappalardo, volontario della CRI di Castelvetrano

Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale della Sicilia

Staff Regionale Obiettivo 6 – “Sviluppo, comunicazione e promozione del volontariato”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php