Raccolta differenziata a Nicosia, cofinanziato il progetto per migliorare la raccolta del vetro

Informare e sensibilizzare i cittadini per una raccolta responsabile e incrementare anche attraverso la ricerca applicata i risultati di riciclo del vetro, materiale ecocompatibile per eccellenza, in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci) e il Consorzio Recupero Vetro (Co.re.ve.) Questi i contenuti della convenzione che il Comune di Nicosia ha approvato in giunta nell’ambito dell’Accordo Anci-CoReVe, che mette a disposizione dei Comuni selezionati una serie d’incentivi per lo sviluppo di impieghi sperimentali e forme di valorizzazione innovative, alternativi allo smaltimento in discarica, degli scarti di vetro oggi qualitativamente non idonei ad essere riciclati in vetreria o in altri settori produttivi.

Il Piano tecnico economico finanziario per il 2018, alla voce “costo per attrezzature di miglioramento della raccolta differenziata non previsti nel piano d’intervento compreso iva”, aveva previsto una spesa di 35.000 euro. Di questi ne sono stati co-finanziati, tramite questa convenzione, 17.607 euro, la comunicazione è giunta al Comune di Nicosia il 9 aprile di quest’anno.

Il progetto prevede la stipula della convenzione a cui segue il cofinanziamento di un progetto, che nel caso specifico di Nicosia consiste nell’ottimizzare la raccolta porta a porta del vetro. Attualmente la raccolta avviene in modo congiunto alle lattine, senza un’apposita attrezzatura fornita all’utente. Al fine di migliorare la qualità e permettere una corretta modalità della raccolta, è intenzione del Comune di Nicosia, unitamene al gestore del servizio, avviare la raccolta mono materiale del vetro, mediante la fornitura domestica di un mastello da 40 litri e di carrellati da 240 litri all’utenza non domestica. Tutti i mastelli ed i carrellati saranno dotati di transponder RFID, al fine di permettere l’associazione con l’utente e permettere l’avvio sperimentale della raccolta porta a porta puntuale.

Gli obiettivi principali del progetto sono quelli di migliorare la qualità della raccolta, in modo da permettere l’incremento di fasce di prezzo più elevate nell’ambito della convenzione Coreve. Monitorare i conferimenti degli utenti e incrementare le percentuali di raccolta differenziata porta a porta.

Il progetto prevede tre fasi: l’acquisto della attrezzature, attraverso questo cofinanziamento verranno acquistati 4014 bidoni da 40 litri e 301 carrellati dal 240 litri. Dopo la distribuzione delle attrezzature verrà avviata contemporaneamente sia la campagna di comunicazione, che la nuova modalità di raccolta del vetro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php