Riaperta al traffico la strada statale 120 “Dell’Etna e delle Madonie” tra Cerda e Caltavuturo, chiusa tre anni fa per frana

Nella mattina del 2 maggio è stato riaperto al traffico il tratto di strada statale 120 “Dell’Etna e delle Madonie” compreso tra il km 10,500 e il km 20,200, tra Cerda e Caltavuturo, in provincia di Palermo, chiuso da aprile 2015 per eventi franosi.

Il tratto di statale presenta una piattaforma stradale a mezzacosta, attraversata da numerosi impluvi naturali, alcuni dei quali presentano ampiezza e portata significative.

Questo aspetto, unito all’assetto geologico strutturale e alla natura dei terreni, è la causa del marcato grado di dissesto che caratterizza il territorio attraversato dall’arteria stradale.

I lavori di riqualifica della statale 120 hanno comportato interventi di messa in sicurezza della sovrastruttura stradale, di alcune opere idrauliche, di difesa del corpo stradale e delle barriere di sicurezza, per un investimento complessivo pari a 2 milioni e 600 mila euro.

Le opere strutturali di maggiore importanza sono due strutture di sostegno in terra rinforzata su cui è costruita la piattaforma stradale in corrispondenza dei km 15,070 e 16,648, corredate da opere di regimazione delle acque a monte e a valle.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php