Riapertura del Tribunale di Nicosia, il Comitato a Palermo per chiedere al presidente Musumeci l’attivazione del procedimento con il Ministero della Giustizia – VIDEO

E’ una data fondamentale quella del 13 marzo 2018, alcuni componenti del Comitato “Riapriamo il Tribunale – La strada della speranza” si sono recati a Palermo, presso l’ufficio di presidenza della Regione, per protocollare la richiesta per stipulare una convenzione, ai sensi dell’articolo 8 comma 4-bis del decreto legislativo 155/2012 (riforma della geografia giudiziaria), tra la Regione Siciliana ed il Ministero della Giustizia, per l’esercizio delle funzioni giudiziarie nei locali dell’ex palazzo di giustizia di Nicosia.

La delegazione nicosiana era composta dagli avvocati Piergiacomo La Via e Giusy Tumminaro, membri del Comitato e dai consiglieri comunali di Nicosia, Sigismundo Li Volsi e Luciana Spedale. Presso la sede dell’Ars la delegazione di Nicosia ha incontrato le onorevoli regionali della provincia di Enna, Luisa Lantieri (Pd) ed Elena Pagana (M5s) per consegnare loro la documentazione protocollata alla presidenza della Regione.

Al presidente della Regione, Nello Musumeci, è stato consegnato un documento di accompagnamento che riassume l’attività svolta in questi mesi, la richiesta della stipula della convenzione con la quale la stessa Regione Siciliana si accolla le spese di gestione, manutenzione e di retribuzione del personale di servizio, pari a 50 mila euro annui ed eventualmente, se necessario, si potrà aggiungere un cofinanziamento con i Comuni che hanno dato la loro disponibilità.

Sono stati allegati alcuni documenti: la delibera della giunta comunale di Nicosia del 20 novembre 2015 per l’attuazione dell’articolo 8 comma 4-bis del decreto legislativo 155/2012, il documento unitario firmato dai sindaci di Nicosia, Troina, Sperlinga, Capizzi e Cerami e dalle deputate Maria Greco, Luisa Lantieri ed Elena Pagana. Il progetto redatto dal Comitato ed una cartina nella quale si evidenzia, dopo la chiusura dei Tribunali di Nicosia e Mistretta e delle sedi staccate, la totale mancanza di un presidio di giustizia nella parte nord della provincia di Enna e nei Nebrodi, per un totale di 3.600 chilometri quadrati.

Tutta la documentazione sarà consegnata anche ai nuovi parlamentari nazionali del Movimento 5 Stelle, che rappresentano il territorio: Andrea Giarrizzo alla Camera dei Deputati, Pietro Lorefice e Fabrizio Trentacoste al Senato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php