Riapertura sperimentale del Tribunale di Nicosia, sei consiglieri comunali sollecitano la discussione in consiglio comunale

Sei consiglieri comunali di minoranza, Santina Lo Votrico,  Filippo Giacobbe, Francesco La Giglia, Sigismundo Li Volsi, Sergio Composto e Luciana Spedale, hanno sollecitato la presidente del consiglio comunale, Annarita Consentino, ad inserire al più presto all’ordine del giorno il punto sull’istituzione del Tribunale sperimentale di Nicosia.

La richiesta era stata effettuata il 19 marzo 2018, i consiglieri comunali avevano richiesto l’urgenza del punto e l’invito con diritto di parola di un componente del Movimento per la Difesa dei Territori e di un componente del Comitato “Riapriamo il Tribunale”.

Da allora però non è stato dato seguito alla richiesta ed i sei consiglieri, nel sollecito del 24 aprile, fanno rilevare come questo ritardo contravvenga al regolamento comunale, che all’articolo 28 comma 3 recita: “la convocazione del consiglio comunale è disposta anche per domanda, motivata, di un quinto dei consiglieri, in carica o su richiesta del sindaco. In tali casi la riunione deve aver luogo entro 20 giorni dalla richiesta”. Ne sono passati 36 ed ancora il punto non è nemmeno stato inserito tra i punti previsti all’ordine del giorno.

Nel frattempo la vicenda è andata avanti con diversi fatti che si sono susseguiti, così come l’approvazione in commissione Bilancio all’Ars di un capitolo di spesa per sostenere le spese di riapertura è certamente una delle azioni politiche più rilevanti. Ma anche il patto stretto tra i sindaci dei Comuni di Mistretta, Modica e Nicosia, con il quale si richiede alla presidenza della Regione Siciliana di impegnarsi con il Ministero della Giustizia per la stipula della convenzione che di fatto riaprirebbe i tre tribunali chiusi nel 2013.

Non da ultimo è da sottolineare l’approvazione da parte del consiglio comunale  di Cerami di un apposito capitolo nel bilancio di previsione 2018  per finanziare le spese di riapertura o l’approvazione della giunta di Sperlinga dello stesso capitolo nella bozza del bilancio di previsione, gesti di solidarietà che andrebbero seguiti da un serio dibattito anche a Nicosia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php