Si punta a raggiungere il 100 % di borse di studio per la Kore – VIDEO

Depositato il DDL sul diritto allo studio, si attende adesso che venga colmato in tempi brevi il gap che ha la Sicilia su questo tema.

Ne dà notizia Stefano Dell’Arte, rappresentante del Cda dell’Università Kore, ricordando pure che la settimana scorsa l’Ass. Regionale all’Istruzione e alla Formazione, On. Prof. Roberto Lagalla, ha convocato e ricevuto i rappresentanti delle Università siciliane per un confronto sul tema.

Dal primo incontro sono emersi segnali positivi sullo sviluppo del DDL; e dal confronto l’assessore Lagalla ha informato i rappresentati sugli articoli inerenti i servizi alle Università.

Alla luce di questa manovra regionale sul diritto allo studio, per quanto concerne l’ente ennese – che è in una fase di Bilancio di previsione 2017/2018 – e alla luce della classifiche nazionali vedono l’Università Kore di Enna tra i migliori Atenei non statali (da 5.000 a 10.000 iscritti), Stefano Dell’Arte, consigliere d’amministrazione uscente dell’Università Kore di Enna come ultima sua richiesta intende investire, insieme alla Rappresentanza Studentesca, per il prossimo anno su due rami: 1) borse di studio (80% idonei beneficiari. Manca il restante 20% che porterebbe al 100% idonei beneficiari, sarebbe un ottimo risultato per l’Università Kore, ma anche per la Sicilia); e dall’altra parte un problema di internazionalizzazione dovuta alla scarsa informazione e di programmazione che si è avuta verso gli studenti ERASMUS in uscita. Puntare ad aumento, quindi, gli studenti ERASMUS che sono da tenere in considerazione perché servono a colmare, aiutare e formare il bagaglio culturale dello studente, auspicando che la nuova legge regionale sul diritto allo studio favorisca anche le borse di studio Erasmus.

“Se si dovesse raggiungere questo risultato – chiosa Stefano Dell’Arte -,  sarebbe una bellissima soddisfazione per tutti. Ringrazio, a tal proposito, il dott. Caracci (Commissario straordinario dell’ERSU Enna), che già mostrato segnali positivi di ascolto nei confronti degli studenti. Abbiamo avuto più incontri in cui abbiamo espressamente dichiarato le nostre intenzioni per il prossimo anno che sono quelle di aumentare i fondi destinate alle borse di studio, e quindi arrivare al 100% idonei beneficiari; e sia quella di vedere incrementare notevolmente i fondi per gli studenti ERASMUS”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php