Sperlinga, salta per il maltempo il convegno sul galloitalico

Il maltempo che imperversa in questi giorni in tutta la Sicilia ha reso impossbile lo svolgimento regolare del convegno “Galloitalico di Sicilia: la proposta di legge per il riconoscimento di lingua minoritaria”.

Lo ha reso noto il sindaco di Sperlinga Pino Cuccì: “A causa di eventi meteorologici avversi,si comunica che la manifestazione, organizzata per la valorizzazione del dialetto Galloitalico, verrà rinviata a data da destinarsi”.

Il convegno doveva tenersi a Sperlinga alle 17.30 presso la “Sala del Principe” all’interno del celebre castello, patrocinato da ben quattro comuni dell’Ennese dove ancora oggi si parla la lingua galloitalica, ovvero, Aidone, Nicosia, Piazza Armerina e Sperlinga.

Diversi gli ospiti invitati: oltre al sindaoc di Perlina, “padrone di casa”, i sindaci di Aidone, Enzo Lacchiana, di Nicosia, Luigi Bonelli, e Piazza Armerina, Nino Cammarata, nonché tutti i parlamentari eletti nella nostra circoscrizione: il senatore Fabrizio Trentacoste ed i deputati Andrea Giarrizzo e Carmelo Lo Monte. Sono stati invitati a partecipare il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e Sandro Pappalardo, assessore regionale al Turismo. La professoressa Patrizia Venuta, docente di lettere, all’Istituto Superiore Fratelli Testa di Nicosia, la professoressa Franca Ciantia, docente di Lettere all’Istituto Superiore Majorana di Piazza Armerina e il professore Salvatore Trovato, ordinario di Linguistica generale e Glottologia presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Catania. La deputata nazionale del Movimento 5 Stelle, Maria Marzana, componente della VII commissione Cultura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php