Troina, presentati alla Regione tre progetti per la riqualificazione energetica di tre edifici pubblici

Per un importo complessivo di oltre 2 milioni e 500 mila euro, nell’ambito dei finanziamenti previsti dal bando PO FESR Sicilia 2014/2020, a seguito dell’approvazione del PAES da parte della Commissione Europea

Arrivano due buone notizie, per il Comune di Troina, sul fronte sul fronte dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale. A renderle note è l’assessore alle politiche energetiche Fabio Siciliano, che annuncia l’approvazione, da parte della Commissione Europea, del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), e la conseguente presentazione alla Regione, nell’ambito dei finanziamenti previsti dal bando PO FESR Sicilia 2014/2020, di tre progetti per la riqualificazione energetica di tre edifici pubblici.

Il Comune, nel marzo scorso, aveva approvato il proprio PAES, in vista del secondo passo verso l’adesione al Patto dei Sindaci e alla strategia europea “20-20-20”, volta alla riduzione dei gas serra e dei consumi energetici del 20% e all’incremento, entro il 2020, del 20% della produzione di energia rinnovabile.

Con l’ok del Piano da parte della Commissione Europea, l’Ente pertanto ha avuto libero accesso al proprio strumento programmatorio, che adesso potrà proseguire il suo iter con l’implementazione e il monitoraggio delle azioni previste e, di conseguenza,partecipare al bando, in scadenza a metà gennaio scorso.

La richiesta di finanziamento, per un importo complessivo di 2 milioni 532.248,23 mila euro, riguarda gli stabili che ospitano gli uffici comunali di via Graziano (1 milione 179.891,54 mila euro) e i due plessi scolastici della scuola dell’infanzia e primaria “Mulino a Vento” ( 969.192,86 mila euro) e “San Michele” (383.163,83 mila euro).

Gli interventi di riqualificazione previsti dai tre progetti, redatti rispettivamente dagli ingegneri Alfio Catania, Gianluca Calabrese e Antonio Castano, prevedono, per tutti gli edifici, la sostituzione dei vecchi infissi con i nuovi a maggior rendimento energetico, la coibentazione delle coperture e delle pareti, l’installazione di pannelli fotovoltaici e la realizzazione di nuovi impianti di riscaldamento ad alta efficienza energetica.

“L’approvazione del PAES e la presentazione dei tre progetti di riqualificazione energetica per oltre 2 milioni e 500 mila euro – spiega l’assessore Siciliano – , dimostrano l’attenzione e la volontà del Comune di rendersi efficiente e sostenibile e di guardare con fiducia al futuro. Gli interventi permetteranno, nei prossimi anni, un risparmio energetico non indifferente e libereranno risorse che potranno essere utilizzate per altro. Sarà inoltre possibile garantire una programmazione di medio periodo nelle azioni per il clima e la sostenibilità, oltreché un pass di accesso alle misure della nuova programmazione europea. Un grazie all’Ufficio Tecnico comunale, coordinato dai geometri Graziano e Nasca, per il grande lavoro svolto in sinergia con i nostri tre giovani e innovativi professionisti locali, che hanno saputo mettere in campo, nel ristrettissimo tempo a disposizione, le migliori proposte d’intervento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php