Troina, sconto Tari per le attività produttive e commerciali che donano beni alimentari ai bisognosi

Fino a 150 euro la riduzione istituita per contrastare lo spreco alimentare e favorire il sostegno solidale e il rispetto dell’ambiente

I titolari delle attività produttive e commerciali quali ristoranti e supermercati, che producono o distribuiscono gratuitamente beni alimentari e li cedono attraverso le associazioni di volontariato operanti nel territorio alle persone in maggiori condizioni di bisogno, potranno beneficiare di uno sconto sulla tariffa per le utenze della TARI.

La riduzione, fino a un massimo di 150 euro e in relazione al valore dei prodotti, che l’amministrazione comunale ha deliberato al fine di contrastare lo spreco alimentare e favorire il sostegno solidale, è stata accolta dal consiglio comunale che, nella seduta svoltasi ieri sera al palazzo municipale, ha votato all’unanimità la modifica al regolamento sulle tasse sui rifiuti.

“Sulla scorta della legge nazionale sullo spreco alimentare che prevede incentivi per ridurne gli sprechi – ha spiegato il sindaco Fabio Venezia – , abbiamo deciso di aderire a questa campagna e di voler dare un segnale tangibile a chi, invece di sprecare il cibo, può donarlo a chi sa valorizzarlo con finalità sociali. Con questa iniziativa, da una parte rafforziamo il valore sociale della nostra comunità e il senso di solidarietà nel dividere, dall’altra lanciamo un messaggio di rispetto dell’ambiente, riducendo i costi di conferimento in discarica dei rifiuti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia