A Nicosia Ivan Bonomo eletto presidente del consiglio comunale, ma alla maggioranza mancano due voti – VIDEO

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo 8 anni sarà un uomo a guidare il consiglio comunale di Nicosia, si tratta di Ivan Bonomo il consigliere comunale che nelle ultime elezioni amministrative del 4 e 5 ottobre 2020 ha ottenuto il più alto numero di preferenze, ben 1.261, che lo ponevano come il presidente naturale di questo nuovo civico consesso.

Nella seduta della sera del 28 ottobre si è proceduto al giuramento dell’unico consigliere comunale assente nella seduta d’insediamento del 23 ottobre, la dottoressa Maria Di Costa al suo terzo mandato, che risultava assente giustificata per motivi di salute.

Si è proceduto poi con il voto segreto per eleggere il presidente del consiglio comunale, nello spoglio dei sedici voti risultava eletto con nove preferenze il consigliere Ivan Bonomo, cinque voti andavano al consigliere di minoranza Sigismundo Li Volsi e due schede bianche. Subito saltava agli occhi che due consiglieri di maggioranza non avevano votato per il candidato prescelto, il che porrà degli interrogativi nel proseguimento dell’attività politica del consiglio comunale, soprattutto quando si tratterà di approvare provvedimenti importanti.

Antonio Pagliazzo vicepresidente consiglio comunale Nicosia

La seconda votazione per l’elezione del vice presidente del consiglio comunale ha avuto un esito diverso, è risultato vincitore il neo eletto Antonio Pagliazzo con dieci preferenze, quattro preferenze sono andate alla consigliera di minoranza Lidia Messina, un voto ai due consiglieri di maggioranza Carmela Castrogiovanni e Nino Mancuso Fuoco.

Nei due discorsi d’insediamento i due eletti hanno ringraziato i loro elettori ed hanno auspicato un’unità d’intenti che coinvolga maggioranza ed opposizione all’interno del consiglio comunale.

I primi consigli comunali quelli d’insediamento e quello che elegge le cariche sono di solito carichi di buone intenzioni. Sostanzialmente tutti gli interventi sia degli assessori che dei consiglieri comunali sono stati improntati da uno spirito collaborativo tra le parti per il bene supremo di Nicosia.

Vedremo già dalle prossime sedute cosa accadrà e se questo spirito unitario emergerà o se come avvenuto nelle ultime consiliature sono solo parole al vento o di circostanza. L’elezione del presidente del consiglio comunale la dice lunga sugli eventuali equilibri che si verranno a creare nelle prossime settimane con il voto del bilancio di previsione 2020 o del rendiconto 2019, passi fondamentali per capire la solidità di una maggioranza.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: