A Nicosia parcheggi gratuiti per veicoli elettrici e ibridi

Condividi l'articolo su:

L’amministrazione comunale di Nicosia con una delibera di giunta dell’8 agosto 2022 ha affrontato il tema dei parcheggi a Nicosia per i veicoli elettrici e ibridi, ovvero quei mezzi di trasporto dotati di almeno un motore elettrico per la trazione e tutti i mezzi a trazione con motore tradizionale accoppiato con motore elettrico detti anche veicoli “ibridi “.

La delibera di giunta 76/2014 aveva stabilito le modalità per l’espletamento del servizio di sosta a pagamento sulle strisce blu, ovvero nei giorni feriali dalle ore 8.30 alle ore 13,30 e dalle ore 16 alle ore 20; il pagamento delle tariffe mediante schede prepagate in vendita presso gli esercizi commerciali in convenzione con il Comune; utilizzo del pagamento informatizzato del ticket a mezzo ausilio digitalizzato mediante convenzione con una società specializzata.

Nel mesi scorsi dall’utenza nicosiana era pervenuta una proposta in ordine alla gratuità o parziale esenzione della sosta sulle strisce blu dei veicoli elettrici e ibridi e sono state richieste al sindaco direttive in merito al fine del regolare espletamento del servizio di controllo della sosta, previa adozione dei necessari atti amministrativi, nella considerazione che il codice della strada non prevede l’esenzione né la recente riforma ha introdotto alcun obbligo per i Comuni, con la conseguenza che il governo ha permesso ad ogni ente di decidere se concedere o meno la gratuità della sosta.

Il 20 giugno il sindaco ha disposto per un anno in via sperimentale e al fine di incentivare l’uso di questi mezzi di trasporto, l’esonero completo dal pagamento per la sosta a pagamento per i veicoli elettrici ed ibridi plug-in con emissione di CO2 non oltre 50g/Km. Considerato che incentivare l’utilizzo dei veicoli ecologici determina indubbi vantaggi per la salubrità dell’ambiente e il miglioramento della mobilità urbana.

 


Condividi l'articolo su: