A Nicosia si è riunita la “Consulta dei Giovani” – VIDEO

Condividi l'articolo su:

Dopo oltre 15 anni dalle prime proposte si è riunita il 6 novembre, per la prima volta a Nicosia, la “Consulta dei Giovani”.

Il 24 giugno il consiglio comunale, su proposta del consigliere Filippo Giacobbe, aveva istituito con una propria delibera per la prima volta a Nicosia la Consulta dei Giovani, un organismo previsto dallo Statuto comunale composto da 15 giovani d’età compresa tra i 18 ed i 30 anni.

Per la scelta dei componenti il Comune di Nicosia aveva pubblicato un avviso per presentare dal 16 maggio al 2 giugno le domande di adesione alla consulta, il termine era stato successivamente riaperto con la possibilità di presentarle dal 4 al 15 giugno.

In tutto sono state 15 le domande presentate, ovvero il numero massimo necessario per costituire la Consulta dei Giovani. Il consiglio comunale dopo aver preso atto delle domande ricevute ed ha confermato tutti i componenti.

La Consulta dei Giovani di Nicosia è composta da: Luca Biondo, Benito Calì, Federica Calì, Valeria Campione, Felice Simone Coniglio, Giuseppe Coniglio, Francesco Copia, Arianna De Luca, Elena Di Bartolo, Giuseppe La Greca, Giuseppe La Porta, Antonino Mancuso, Silvio Martello, Graziano Rizzo e Alessia Seminara. Nella prima assemblea del 6 novembre erano presenti solo 10 dei 15 componenti,

Questa Consulta avrà vita breve in quanto la sua durata è legata a quella del consiglio comunale che si scioglierà nella primavera del prossimo anno per le elezioni amministrative.

Ha presieduto l’assemblea il sindaco di Nicosia Luigi Bonelli, orgoglioso per questa scelta del civico consesso e consapevole dell’utilità di questo organismo per far avvicinare i giovani alla politica. La Consulta dei Giovani ha lo scopo di fornire al sindaco, alla giunta ed al consiglio comunale, quando ne siano direttamente investiti dai medesimi organi, il proprio parere motívato, ma non vincolante. Ha facoltà di esprimere pareri sulla politica generale del Comune, sulla programmazione delle materie di competenza e sui principali problemi della collettività.

Diversi gli interventi di alcuni consiglieri comunali presenti a questo primo incontro, sono intervenuti l’assessore Daniele Pidone, la presidente del consiglio comunale Annarita Consentino e il consigliere Filippo Giacobbe, che dopo oltre 15 anni dalla sua proposta di costituzione che risaliva all’amministrazione Castrogiovanni, vede nascere un organismo fortemente voluto e ritenuto di fondamentale importanza per chi si affaccia per la prime volte alla vita politica della comunità in cui vive.

La prima riunione si è conclusa con l’elezione della segretaria, eletta in modo palese all’unanimità, si tratta di Valeria Campione che avrà il compito di redigere i verbali e di concordare le convocazioni e gli ordini del giorno delle diverse assemblee della consulta.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: