A scuola di legalità e benessere. Avviati alcuni tra i progetti promossi dal GAL e Unione delle Madonie

Condividi l'articolo su:

Prendono vita i progetti presentati dalle scuole madonite su iniziativa dell’Unione Madonie e del GAL I.S.C. Madonie e finanziati dall’Assessorato Regionale dell’Istruzione e della Formazione. Questa mattina presso l’auditorium “Samuel Sferruzza”  del plesso di Finale di Pollina, dell’Istituto Comprensivo di San Mauro diretto dalla preside Antonella Cancila,  sono stati presentanti alla comunità scolastica i progetti “Una valigia di diritti” e “Più vicino, piu’ buono: un orto per la scuola”. Sono intervenuti l’assessore dell’Unione dei Comuni Daniela Fiandaca, il vice presidente del Gal Madonie Enza Pisa, l’ex procuratore Leonardo Agueci e la dottoressa Valeria Almerighi nei panni di Nonna Italia per l’associazione Isonomia, la dottoressa Francesca Cerami per l’associazione Idimed e il presidente della cooperativa “Verbumcaudo” Giuseppe Correnti.

Alle ore 12 è stato protagonista l’I.C. Petralia Soprana, diretto dal preside Francesco Serio, dove è stato presentato il progetto: “Legalità e progresso” alla presenza del presidente dell’Unione delle Madonie Pietro Macaluso e dei rappresentanti dell’associazione Isonomia. Nel pomeriggio, alle ore 15,15, presso la sede centrale dell’I.C. Polizzano di Gangi, guidato dal dirigente Francesco Serio, ha preso il via il progetto “Un mondo migliore” presentato ai docenti e agli alunni, alla presenza dell’assessore del comune di Gangi Filippo Scavuzzo, da Giuseppe Correnti, Daniela Fiandaca, Leonardo Agueci e Dario Costanzo responsabile di piano del GAL Madonie.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *