A Troina niente Tosap per tutto il 2020

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con delibera di giunta del 4 giugno scorso l’amministrazione comunale ha approvato, per tutto il 2020, l’esonero totale del pagamento della Tosap, la tassa comunale di occupazione del suolo pubblico.

Si tratta della prima di una serie di misure di sostegno economico post emergenza Covid-19 che l’amministrazione intende mettere in campo per sostenere imprese e cittadini, cui farà seguito la possibilità, che sarà al vaglio del consiglio comunale di mercoledì prossimo, di posticipare il pagamento della prima tassa IMU 2020 dal 16 giugno al 16 dicembre, senza l’applicazione di nessun interesse e nessuna sanzione.

Sono due primi importanti segnali per dare ossigeno alle imprese e ai cittadini dopo il danno economico subito a causa dell’emergenza sanitaria – spiega l’assessore allo sviluppo economico Giuseppe Schillaci – , anche se siamo tuttavia consapevoli che occorre fare uno sforzo in più. Da diverse settimane, a seguito di incontri con le associazioni di categoria e con gli operatori economici, abbiamo infatti avviato un serrato confronto su ulteriori misure di sostegno economico diretto, che nelle prossime settimane metteremo in campo. A breve ripartirà inoltre l’iniziativa del passaporto del consumatore locale, studiata a sostegno del commercio di vicinato, già partita e poi stoppata a causa del Covid, ed ora riavviata e potenziata”.

L’esenzione Tosap si riferisce sia alle autorizzazioni già concesse, sia a quelle nuove che gli operatori decideranno eventualmente di chiedere.

È inoltre prevista la possibilità di ampliare gli attuali spazi già occupati, per consentire a bar, ristoranti ed esercizi di somministrazione di poter garantire un miglior rispetto del distanziamento sociale.

Il tutto, senza ulteriori oneri a carico dell’impresa, presentando una semplice domanda, scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.comune.troina.en.it, dalle sezione “news”, con allegata la planimetria in cui siano indicati gli spazi che si intendono occupare, con la sola condizione che le nuove occupazioni o gli  ampliamenti di quelle esistenti non determinino problemi di ordine pubblico o intralcio alla circolazione stradale.

Inoltre – aggiunge il sindaco Fabio Venezia – , grazie ad uno sforzo corale dell’amministrazione e degli uffici, sono ripartiti quasi tutti i cantieri sospesi a febbraio e, fra poche settimane, ne partiranno altri tre, in cui troveranno la possibilità di impiego diverse decine di concittadini. Stiamo intanto lavorando ad altre iniziative sul fronte turistico e culturale, contestualmente all’inaugurazione del Museo di Robert Capa, alla riapertura di piazza Conte Ruggero e dell’ex Cinema Trionfo, per fare in modo che pian piano si ritorni alla normalità e che le attività più penalizzate dall’emergenza possano recuperare il terreno perduto. L’amministrazione c’è e ci sarà: ci metteremo dietro questo brutto momento e, con l’aiuto di tutti, ripartiremo con ancora più forza e convinzione”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: