A Troina ridotto al 50% il prezzo di riscatto delle case popolari per le fasce deboli

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il prezzo di riscatto delle case di proprietà del Comune di Troina, sarà ridotto del 50% per i nuclei familiari con ISEE inferiore a 8 mila euro.

La decisione, su proposta dell’amministrazione, è stata deliberata all’unanimità dal consesso civico, nella seduta svoltasi al palazzo municipale martedì 5 novembre scorso.

“L’intenzione – spiega il sindaco Fabio Venezia – , è quella di perseguire un duplice obiettivo: sostenere i nostri concittadini più svantaggiati nel riscattare quelle che ormai da tempo sono le loro abitazioni e, al tempo stesso, sgravare l’Ente dalle spese di manutenzione che necessitano, determinando un introito in bilancio”.

Il Comune è infatti attualmente proprietario, all’interno di diversi condomini, di 4 alloggi di edilizia popolare, rispettivamente siti due in Corso Vittorio Emanuele II, uno in via San Pietro ed uno in Corso Campania.

Le abitazioni, assegnate già da diverso tempo a nuclei familiari in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente, risalgono agli anni ’50 e, pertanto, necessitano di consistenti interventi di manutenzione.

Al fine dunque di evitare ulteriori spese a carico dell’Ente e considerato che in passato gran parte degli assegnatari ha provveduto a presentare istanza per il riscatto degli immobili ed i pochi rimasti sono impossibilitati a causa della precaria condizione economica, si è ritenuto opportuno coniugare le due esigenze, che introiteranno anche nuove risorse in bilancio.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: