Abbandono rifiuti a Nicosia, Mdt sollecita Comune e Prefettura per adottare un protocollo d’intesa con le forze dell’ordine

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nessun riscontro ha ottenuta la nota del 23 settembre inviata dal Movimento per Difesa dei Territori al sindaco di Nicosia ed al prefetto di Enna. Nella si evidenziava come a nicosia siano ormai ripetuti e costanti i casi di abbandono di rifiuti, con creazione di discariche abusive e si chiedeva di avviare un procedimento finalizzato alla stipula del protocollo di intesa con le forze dell’ordine, in modo da realizzare un costante monitoraggio per l’individuazione dei responsabili e applicare le sanzioni previste dal regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani.

Il Movimento per la Difesa dei Territori ha voluto sollecitare l’intervento di Comune e della Prefettura sottolineando che pur se è indiscusso l’impegno dell’amministrazione sul difficile problema della gestione dei rifiuti, nella transizione dal cassonetto al porta a porta, ora serve assolutamente una stretta di vite per quei pochi incivili che, a fronte della stragrande maggioranza dei cittadini che seguono il regolamento e fanno la raccolta differenziata diligentemente, si permettono di insozzare Nicosia e le campagne.

Ad oggi le richieste del Mdt non hanno avuto alcun riscontro ufficiale da nessuna delle parti, anche se risulta che l’amministrazione comunale di Nicosia ha richiesto da lungo tempo un tavolo tecnico alla Prefettura, ed è ancora in attesa di riscontro.

Nel sollecito Mdt ha allegato alcune foto dell’ultima discarica abusiva scoperta dai volontari il 3 novembre, in contrada Torretta, all’uscita del paese, poche centinaia di metri dopo l’omonimo ristorante di Nicosia.

A questo punto i volontari del Mdt lanciano un allarme “Attendere non è più un’opzione possibile !

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: